Martedì, 26 Ottobre 2021
Garbatella Garbatella / Via Giacinto Pullino

Disabili sfrattati a Garbatella, l'ex presidente grillino si difende: "Tutta colpa della commissaria Raggi"

L'ex presidente del Municipio VIII chiarisce le responsabilità nella vicenda che sta portando allo sfratto di Hàgape2000. Dito puntato contro l'attuale gestione del municipio che "sta demolendo il lavoro fatto"

Non ci sta l’ex presidente Paolo Pace ad essere additato tra i responsabili dello sfratto di Hàgape2000. L’associazione, fondata dai famigliari di persone con disabilità, rischia di dover lasciare la sede del Parco Pullino a Garbatella. Dopo quasi due decadi. Una decisione di cui però, l'ex Presidente municipale Pace, vuole mettere in chiaro le responsabilità.

LA PROROGA CHE NON C'E' STATA

"La concessione dei locali assegnati era stata rinnovata dal nostro municipio con un protocollo d’intesa fino al giugno 2016 e dopo una verifica dell’attività svolta, era stata rinnovata di un altro anno – spiega l'ex Minisindaco Paolo Pace – Era compito della Commissaria Raggi sollecitare e coordinare gli uffici affinché non si interrompessero i servizi in essere – fa notare Pace –   Ma nulla è stato fatto benché l’Associazione Hàgape2000 abbia scritto e sollecitato il 17 giugno la Sindaca Virginia Raggi e l’Assessora alle Politiche sociali Laura Baldassarre, sottoponendo a questi il loro forte disagio e preoccupazione relativamente alla scadenza della Concessione e la richiesta di una proroga in attesa del Bando”.

RAGGI STA DEMOLENDO IL LAVORO FATTO

La risposta è poi arrivata. Di tenore opposto rispetto a quella attesa dalle famiglie. Con una lettera, datata 26 giugno, si è infatti chiesto ad Hàgape2000 l’immediato sgombero e la consegna delle chiavi entro il 28. “Questo commissariamento sta demolendo un lavoro fatto con spirito di servizio, passione ed amore per quei ragazzi e famiglie che ogni giorno affrontano con tutte le loro forze una vita difficilissima e che spesso lo fanno in solitudine e isolamento – commentano in una nota l’ex presidente Paolo Pace, l'ex assessore alle politiche sociali del Municipio VIII Antonio Pelagatti ed Alessio Scimè, già capogruppo municipale di Fratelli d’Italia. Noi di FdI staremo vicini a questo Centro che rappresenta un punto di riferimento da 17 anni del territorio, che sostiene 50 adulti e ragazzi con gravi problemi aiutandoli a lottare per la loro vita sociale, per evitare l’isolamento e la segregazione, per sviluppare le loro potenzialità tramite laboratori e la felicità dello stare insieme - ricordano i tre attivisti del partito tricolore - Non vogliamo credere che una Politica insensibile distrugga tutto, anche un sogno per centinaia di genitori del territorio. Hagape2000 non si tocca”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili sfrattati a Garbatella, l'ex presidente grillino si difende: "Tutta colpa della commissaria Raggi"

RomaToday è in caricamento