menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Fabio Grilli

Foto di Fabio Grilli

Vernice e pennellessa: alla Garbatella alunni e genitori ripitturano una scuola

L’ex scuola media Vivaldi sarà riportata agli antichi splendori da genitori alunni ed insegnanti. L’iniziativa è organizzata nell’ambito della manifestazione nazionale di Legambiente “Nontiscordardimé”

Il Municipio VIII continua a sorprendere per la grande capacità di coinvolgimento dei propri abitanti, evidentemente molto legati al territorio d’appartentenza. La manutenzione del verde in molti parchi, come in quello del Pullino. Ma anche la capacità di valorizzare aree degradate, com’era quella adiacente all’ex Regione Lazio, non rappresentano più una novità.

LA COMUNITA' TERRITORIALE - Ancora non avevamo avuto modo di segnalare un altro tipo di iniziativa. Partorita da Legambiente nazionale, nell’ambito della manifestazione “Nontiscordardimé” ma che non avrebbe mai potuto realizzarsi, senza la fattiva collaborazione di insegnanti, genitori e studenti medi. Sabato 15 marzo infatti i ragazzi della scuola  secondaria di primo grado  di Via Macinghi Strozzi 51, alla Garbatella, congiuntamente agli immancabili volontari del Circolo Garbatella di Legambiente, armati di secchi, vernici e pennelli metteranno a nuovo i locali dell’ex Vivaldi.

L'INIZIATIVA -  “Miglioriamo la vivibilità all'interno della scuola – spiega Tommaso D'Alessio, presidente del Circolo Garbatella di Legambiente - ma soprattutto è un'occasione per i ragazzi di prendersi cura degli spazi comuni, coltivare la bellezza e il senso di appartenenza alla comunità, con un lavoro collettivo in cui ognuno è responsabile dell'ambiente in cui si vive quotidianamente”.

AUTOFINANZIAMENTO - L’iniziativa, patrocinata dal Municipio e sostenuta dall’Assessorato alla scuola di Paola Angelucci, “è stata interamente finanziata dalla scuola, e dalle famiglie degli alunni”, leggiamo sul sito di Legambiente Garbatella, che a sua volta ha versato un contributo. Come ciliegina sulla torta, l’illustratrice Maria Luisa Di Gravio, grazie alla collaborazione con l’Associazione Nessun Dorma “realizzerà un'opera muraria fra sabato 15 e domenica 16 nell'atrio della scuola. Il tema - scelto in collaborazione con il laboratorio territoriale MuovitiOttavo - è quello della mobilità: i tragitti casa-scuola degli studenti come opportunità educativa per ragionare e sperimentare autonomia, socialità, salute e partecipazione intorno alla costruzione di una città accessibile anche ai più giovani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento