rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Garbatella San Paolo / Via Giovannipoli

Garbatella: i volontari salvano il Parco Giovannipoli. "Ora aprite le Catacombe"

Grazie al lavoro dei tanti volontari ed alla generosità dei residenti, il parco che ospita le Catacombe di Commodilla ha cambiato aspetto. Ed è pronto per la loro apertura

Ci hanno messo moltissimo entusiasmo i 13 ragazzi del Servizio Civile Internazionale, nel riqualifaciare il Parco Giovannipoli. Ed i risultati sono stati apprezzati. Ora che la loro esperienza si è conclusa, la Garbatella ha un parco tirato a lucido e pronto per aprire le Catacombe che ospita. A tal riguardo, è stata infatti lanciata la campagna #apriteci, con la quale si chiede di rendere fruibile i siti difficilmente aperti al pubblico.

IL LAVORO DEI VOLONTARI - Tornando al lavoro svolto dai volontari, il loro contributo è stato tale che "in 15 giorni siamo riusciti a portare avanti l'equivalente di tre mesi di lavoro - racconta Katiuscia Eroe, presidente del Comitato Parco Giovannipoli-  Un risultato eccezionale al quale si aggiungono altrettante ore di lavoro degli oltre 30 volontari del Comitato per il solo 2014".  Il contributo della comunità locale infatti, se è stato importante in questi mesi, è risultato decisivo nelle ultime settimane. "Tra materiali e attrezzature donate, raccolte cibo, donazioni e cene di autofinanziamento, sono stati messi a disposizione circa 7.000 euro che hanno reso possibile questo sogno" spiegano gli organizzatori.

L'IMPEGNO DELLA COMUNITA' - Alla fine di queste due settimane il Parco è diventato ancor più bello. L'area archeologica è stata infatti dotata di pannelli informativi multilingua, realizzati grazie alla collaborazione del Coworking Millepiani. A dimostrazione, ancora una volta, dell'esistenza di una comunità allargata e partecipe. "Oltre a lavorare alla realizzazione dei pannelli informativi relativi alla storia e ai reperti archeologici del parco, i  nostri volontari si sono occupati della manutenzione ordinaria ma anche di quella straordinaria – ha ricordato Luca Sparatore, vicepresidente del Comitato, sottolineando poi che – Da alcuni anni il nostro gruppo si occupa della manutenzione di quest'area che altrimenti sarebbe rimasta all'incuria". Dallo svuotamento dei cestini, alla raccolta dei rifiuti, fino alla sistemazione degli arredi, la presenza di questo Comitato, attivissimo nella cura del parco, si nota. Nonostante alcuni momenti critici come quando, racconta Katiuscia Eroe, "a causa del furto di rame, ci hanno lasciati al buio per diverse settimane". Difficoltà che alla lunga hanno rafforzato i legami. Il gruppo è infatti molto coeso e partecipe. Per la gioia dei tanti fruitori del Parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella: i volontari salvano il Parco Giovannipoli. "Ora aprite le Catacombe"

RomaToday è in caricamento