Mercoledì, 16 Giugno 2021
Garbatella Garbatella / Via Edgardo Ferrati

Garbatella, Ater e Regione investono sul centenario: arrivano le manutenzioni attese da anni

Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sui lotti, taglio e sostituzione delle alberature e bando per l'apertura di 30 locali commerciali chiusi. Ecco il piano per festeggiare i 100 anni di Garbatella

Mancano poco più di due mesi al centenario della Garbatella. Ma c’è già qualche valido motivo per iniziare a festeggiare.  Ater e Regione Lazio tornano infatti ad investire nel quartiere.  Nei lotti popolari arrivano lnfatti le manutenzioni attese da anni. E non solo.

I fondi per la manutenzione

Nella sala conferenza di Moby Dick, gli ex Bagni Pubblici di via Egdardo Ferrati, sono state indicate le proposte progettuali che contribuiranno a rendere i primi cent’anni della Garbatella, un’occasione importante di rilancio. Sono stati messi a disposizione 820mila euro  per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, parte dei quali già avviati. Ne beneficeranno soprattutto le coperture e le facciate dei palazzi che popolano gli storici lotti. Da via Ferrato a via Magnaghi, passando per via de Nobili e piazza Barolomeo Romano. Tanti infatti sono i cantieri che si apriranno nel corso del 2020.

L'attenzione al verde

Anche il verde del quartiere subirà un importante restyling. "Il patrimonio arboreo di Ater è costituito da 28mila alberi che abbiamo già mappato anche in relazione alla loro prossimità rispetto ad edifici sensibili – ha dichiarato Andrea Napoletano, il Direttore Generale di Ater – per quanto riguarda Garbatella nel 2019 abbiamo abbattuto 90 alberi ed effettuato 517 potature. Per il 2020 stimiamo di doverne tagliare altri 60 ma saranno sostituiti, nel rispetto del “Progetto Ossigeno” già annunciato dalla Regione, da altri 120”.

Il primo car sharing condominiale

Sul fronte della sostenibilità ambientale è stato proposto anche un innovativo progetto di car sharing. “Lanceremo a gennaio un progetto volto a ridurre le emissioni di CO2 attraverso l’uso condiviso dell’automobile -ha spiegato il numero uno di Ater – faremo un test su due palazzi di Garbatella, a cui destineremo delle vetture. Sarà il primo car sharing condominiale della città”.

A bando 30 locali chiusi

Un altro importante annuncio ha riguardato l'intenzione di mettere a bando 30 locali commerciali. Si potevano festeggiare i 100 anni di Garbatella anche in un altro modo, con delle mostre o degli eventi di piazza. Noi invece – ha sottolineato Massimiliano Valeriani l’assessore alle Politiche abitative della Regione – puntiamo a fare cose che rimangano nel territorio. L’esempio dei locali commerciali che saranno messi a bando rientrano in quest’ottica. A Garbatella ci sono 30 immobili chiusi, inutiulizzati, che invece  verranno messi a disposizione per riattivare il tessuto economico, associativo e culturale. E questo contribuirà a migliorare la vita dei residenti”. E non solo.

Un patrimonio cittadino

“In questa città va costruita un’anima comune – ha commentato il governatore Nicola Zingaretti – se non lo si fa, si scivola verso una cultura chiusa, identitaria. Invece questi progetti per il centernaio si muovono in direzione di una valorizzazione dell’identità come patrimonio di tutti e questo, creso, sarà un bellissimo regalo che la Garbatella farà a tutta la città”.

L'assenza del Campidoglio

Nel corso della conferenza stampa organizzata negli ex Bagni Pubblici, sono state indicate le numerose attività previste per Garbatella 100. Saranno attivati percorsi tematici, sviluppate app, proiettati filmati dell’Archivio Luce, realizzate opere pittoriche e murale. Sono tante infatti le realtà che, insieme ad istituzioni come la Regione e Roma Tre, si sono messe a disposizione. “Dispiace però che all’appello del Municipio VIII, insieme all’Ater ed alla Regione, non abbia risposto anche il Campidoglio – ha fatto notare il Minisindaco Amedeo Ciaccherihanno fatto le classiche orecchie da mercante ed è un peccato perché, in tal modo, non si rispetta il ruolo di garante verso un bene, la Garbatella, a cui tutti i romani tengono”. La festa non ne sarà comunque inficiata. I regali che arriveranno al quartiere, per i suoi cent’anni, avranno un effetto ringiovanente. E se le promesse saranno mantenute, anche duraturo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella, Ater e Regione investono sul centenario: arrivano le manutenzioni attese da anni

RomaToday è in caricamento