menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Giù le mani dai Fondi Europei”: i Movimenti tornano a bussare in Regione

Una manifestazione regionale per chiedere di mettere “Giù le mani dai fondi strutturali europei”. E per decretare un atto d’accusa alla Regione Lazio

Sono più di una quindicina le associazioni e i comitati che aderiranno alla manifestazione di venerdì 28 marzo che, prendendo le mosse dalla metro San Paolo, si concluderà sotto il palazzo della Regione Lazio. “Da anni ci ripetono che non ci sono risorse per affrontare i problemi reali” tuona Angelo Fascetti, di ASIA USB, tra le sigle aderenti all’iniziativa.

L'ALLOCAZIONE DELLE RISORSE - “Non ci sono fondi per salvare i posti di lavoro, per rilanciare i servizi, per curare l’ambiente, per pagare le pensioni, per il reddito minimo, per le case popolari, per la scuola pubblica, per gli asili nido, per la cultura, per la ricerca. Eppure – sottolinea il sindacalista di base - per il periodo 2014-2020 la Regione Lazio ed il Comune di Roma disporranno rispettivamente di 1,077 mld e 3 mld di Fondi Europei ai quali andranno aggiunte le centinaia di milioni destinati per le aree metropolitane e tutti quelli che sono stati incapaci di spendere nel periodo appena concluso e che ancora sono disponibili”.

COME USARE I FSE - Una montagna di risorse quindi. “Questi Fondi devono essere messi a disposizione delle tante necessità collettive che caratterizzano i nostri territori, poiché è inaccettabile che ancora una volta possano essere dilapidati in clientele o regalie alle imprese che non producono occupazione”.  Sul piano della proposta “vogliamo che occupazione, reddito, rilancio dei servizi pubblici – prosegue Angelo Fascetti - salvaguardia dell’ambiente, diritto all’abitare siano le priorità dell’agenda in tema di fondi comunitari 2014-2020”. Alla manifestazione che prenderà avvio alle ore 10 di venerdì 28, interverranno comitati come Cinecittà Bene Comune, il Comitato No Corridoio, il Coordinamento Stop I-60, il Comitato Tor Bella Monaca ed una decina di altre realtà provenienti da tutto il territorio regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento