menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Garbatella: "Sulla disostruzione pediatrica è ancora tutto fermo"

La Consigliera M5S Vivarelli va all’attacco della Giunta Catarci: “Abbiamo votato a settembre una mozione all’unanimità in Consiglio Municipale, ma ancora non ci fanno sapere niente”

La morte per soffocamento del piccolo Francesco, un bambino di tre anni che aveva ingerito un hot dog, ha riportato in auge il tema della disostruzione pediatrica. Anche perché, quanto è avvenuto al centro Ikea , probabilmente era evitabile.“Quanto é successo nel ristorante di Ikea di Porta di Roma – ha recentemente osservato la Consigliera del M5S Valentia Vivarelli, riferendosi al bambino rimasto soffocato – ha dimostrato che nessuno dei presenti era in grado d’ intervenire per salvargli la vita.La corretta applicazione delle manovre di disostruzione pediatrica delle vie aeree, lo avrebbe invece velocemente messo fuori pericolo”.

L'IMMOBILISMO DELLA GIUNTA - Il tema, non è nuovo né per il Municipio né tantomeno per i Pentastellati. “Nel  settembre del 2013 è stata approvata all'unanimità la mozione presentata dal M5S che impegna Presidente e Assessore competente all'organizzazione di corsi appositi nei nidi e nelle scuole materne del Municipio VIII di Roma. La proposta, approvata all'unanimità dal consiglio municipale, non ha avuto, ad oggi, nessuno sviluppo.Questi accadimenti rivelano invece l'urgenza di dar seguito a quanto votato. Più volte la consigliera ho sollecitato l'Assessore Claudio Marotta, che la scorsa settimana ha detto che avrebbe fissato un appuntamento - A questo punto, se a breve non avremo delle certezze – ha concluso la Coinsigliera Vivarelli - ci attiveremo noi del movimento per sopperire alla insensibilità delle istituzioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento