menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CTO Garbatella: dalla protesta si passa al rilancio

Sarà smontato il tendone simbolo dell’occupazione del CTO. Catarci “L’ospedale ha resistito tenacemente e ora si appresta a vivere una nuova fase”

L’Ospedale CTO per il territorio del Municipio VIII ha rappresentato, nei giorni delle mobilitazioni che portarono molti ospedali laziali a protestare sotto la Regione, uno spartiacque. Da una parte c’era una struttura molto apprezzata dai residenti che in sua difesa si erano schierati, firmando una petizione e partecipando alla manifestazione di piazza. Dall’altra il CTO ha rappresento il campanello d’allarme, per un territorio dove il" senso di appartenenza comunitaria" è molto più d'una mera formula retorica. La notizia che al CTO entreranno i laboratori INAIL, è stata pertanto salutata con grande soddisfazione da parte degli abitanti e delle istituzioni locali, in prima linea nella difesa della struttura ospedaliera.

“Dopo il recente accordo siglato dal Presidente Zingaretti tra la Regione Lazio e l'INAIL, per l'inserimento di ambulatori e laboratori protesici al CTO, dall'ospedale si vuole dare un segnale costruttivo per l'avvio del processo di rilancio dei servizi ortopedico traumatologici - scrivono in una nota congiunta il delegato alla sanità Antonio Bertolini ed Andrea Catarci - con questa intesa il CTO potrà tornare ad essere un punto di riferimento per il Centro Sud, per il Lazio, per Roma e per il territorio tutto.”

“In quest’ottica, simbolicamente – informano sempre Catarci e Bertolini – si prevede di rimuovere la tenda che è stata posta all'entrata dell’ospedale nei giorni della ventilata chiusura e che è divenuta il simbolo della difesa del CTO e della Sanità Pubblica”.La tenda venne posizionata dai gruppi di volontari della Protezione Civile, con la supervisione operativa della Brigata Garbatella di Cristiano Bartolomei che, in più occasioni, ha sottolineato il servizio a supporto dei lavoratori in lotta, delle locali unità di Protezione Civile.  

“L’Andrea Alesini  ha resistito e si appresta a vivere una nuova fase,  grazie alla tenacia e alla partecipazione di tanti – ricordano Bertolini e Catarci - dai Medici agli Operatori Sanitari, dai sindacati ai lavoratori esternalizzati, dai rappresentanti istituzionali del Municipio a quelli Comunali e Regionali, dai cittadini singoli alle varie realtà organizzate. Appuntamento martedì 4 giugno 2013 alle ore 12 presso l’ingresso Ospedale CTO di via di San Nemesio 21 alla Garbatella, per rimuovere la tenda che verrà sostituita da uno striscione inneggiante al rilancio della sanità pubblica.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento