rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Garbatella Garbatella / Largo delle Sette Chiese

Via ginecologia e ostetricia dal consultorio: Garbatella e San Paolo in rivolta

Il servizio è stato spostato a Tor Marancia. Il direttore della Asl Roma 2: "Si tratta di una semplice razionalizzazione dei servizi, facciamo al meglio con il personale che abbiamo"

Garbatella e San Paolo restano senza il loro consultorio di fiducia. O meglio, la storica sede di largo delle Sette Chiese resta aperta ma solo ed esclusivamente per le vaccinazioni dei bambini sotto i 12 mesi. Niente più servizi di ginecologia e ostetricia gratuiti. Corsi preparto, visite in gravidanza e non, consulenze per neogenitori, screening oncologici. L'utenza è stata avvisata con un solo cartello affisso ai cancelli. Gli stessi servizi sono stati spostati nella sede di via dei Lincei, a Tor Marancia, circa mezz'ora a piedi. Altro che Roma "città dei 15 minuti", il sogno del sindaco Gualtieri dove i quartieri hanno i servizi base distanti massimo un quarto d'ora di camminata. 

asl roma 2-2

La petizione dai quartieri

Una pessima notizia per i residenti e in primis per le donne, direttamente interessate dai servizi smantellati. E specie per le donne straniere, che potevano contare su visite e consulenze con iter procedurali semplici e accessibili. "Negli anni, grazie al nostro consultorio, si è potuta creare una rete fra donne che stavano vivendo momenti particolari della propria vita facendole sentire accolte in un posto sicuro in cui era possibile confrontarsi e trovare sostegno" si legge nella petizione lanciata in queste ore su change.org. "Proprio perché ne riconosciamo la rilevanza chiediamo il maggior supporto possibile per non far chiudere questo luogo così prezioso per il nostro municipio".

E ancora: "Questo cambiamento comporta un disagio notevole per noi donne della zona: via dei Lincei non è facilmente raggiungibile e il Consultorio dei Lincei è meno equipaggiato. Non solo, l'accorpamento dei servizi in un unico luogo renderà impossibile rispondere adeguatamente alle richieste di visite e alle necessità delle donne presenti nei territori teoricamente serviti". Tra i servizi trasferiti a Tor Marancia c'è anche lo Spazio giovani, dedicato alla fascia 14-24 anni. 

Le ragioni della Asl

"Si tratta di una semplice razionalizzazione dei servizi" spiega a RomaToday il direttore della Asl Roma 2, Giuseppe Gambale. "Queste sono le risorse che abbiamo, se ci sono due ostetriche le accorpiamo nello stesso luogo in modo da dare continuità ai servizi. Il territorio è lo stesso, si tratta di arrivare dall'altra parte della Colombo". Sono trenta minuti a piedi. "Sì, ma queste sono le risorse di cui disponiamo, razionalizziamo al meglio i servizi invece di chiuderli". Dal canto suo il municipio, non competente in materia, ha comunque convocato la Asl per chiarire la situazione e capire se ci sono margini di intervento per un passo indietro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via ginecologia e ostetricia dal consultorio: Garbatella e San Paolo in rivolta

RomaToday è in caricamento