Garbatella Garbatella / Via Giovanni Ansaldo

Arte storia e contemporaneità: alla Garbatella si riflette sul fascino di Roma

Un incontro al Circolo PD Guido Rossa per riflettere sul rapporto tra il futuro culturale e artistico della Capitale ed il suo prestigioso passato

Passato e presente sono spesso percepiti in termini antinomici. Vengono contrapposti, in un aut aut che tende a cristallizzare il primo. Ed a riempire d’incertezze il secondo. Diversamente, potrebbero essere considerati in chiave dialettica. A patto che poi si decida d’interpretarne la sintesi risultante, come un processo. Ed una lente d’ingrandimento.

ROMA ED IL CONTEMPORANEO - Dopotutto Roma è sì lo “scrigno di tante bellezze” come scrive Luca Bortolani del Circolo PD Guido Rossa. Ma è anche la città nella quale viviamo . E quindi oltre all’antichità, la storia e l’archeologia “nostra Roma può e deve essere crocevia dell'elaborazione del contemporaneo, porto di esperienze artistiche internazionali , capitale di tutti e tutte e residenza di nuove forme d'arte”.

LA SFIDA - Considerazioni che lanciano una sfida “Possiamo aprire una nuova fase di sviluppo ed elaborazione del concetto di Contemporaneo?  - si chiede Bortolani - Una nuova stagione di lavoro sulla cultura in città , fiorente e vivida partecipata dai più giovani cittadini di Roma, è possibile?” Su questo ed altri interrogativi la Vice Capo Gruppo del PD in Campidoglio  Giulia Tempesta ed il Presidente della Commissione CUlutra del Municipio VII Flavio Conia incontreranno “operatori del settore, giovani artisti, nuove realtà ed esperienze consolidate nella nostra città che fanno del Contemporaneo uno strumento per guardare alle cose e allo sviluppo culturale della nostra città”. L’appuntamento è per le ore 18 di Lunedì 24 febbraio al Circolo Guido Rossa, in Via Giovanni Ansaldo, 7.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte storia e contemporaneità: alla Garbatella si riflette sul fascino di Roma

RomaToday è in caricamento