menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CTO Garbatella: contro l'ipotesi di vendita il Municipio alza le barricate

Il Municipio si schiera contro l'ipotesi di vendere l'ospedale traumatologico di via S. Nemesio. "Ogni ipotesi di vendita ci vede contrari"

La storia del Centro Traumatologico Ospedaliero con il Municipio VIII si arricchisce di un nuovo capitolo. L’ente di prossimità dichiara la propria ferma opposizione ad ogni ipotesi legata alla vendita della struttura, difesa già con i denti durante tutto lo scorso anno.

L'ACCORDO CON INAIL - “Il protocollo siglato la scorsa primavera tra Regione Lazio e INAIL riguardo il CTO – ricorda il Presidente del Municipio VIII Andrea Catarci – prevede una sinergia tra i due enti  per aggiungere all’ospedale pubblico gli ambulatori riabilitativi dell’importante istituto. Si tratta di un’operazione di rilancio, all’insegna della riscoperta e della valorizzazione dell’originaria vocazione ortopedico-traumatologica”.

UN ANNO DI BATTAGLIE - L’accordo con INAIL arrivò al fine di una lunga stagione di lotta, alla quale il Presidente Catarci e parte dell’attuale giunta, non fecero mancare il proprio supporto. L’aula magna dell’ospedale, dove per mesi si tenne un’assemblea permanente del personale medico e paramedico, divenne anche il teatro di importanti manifestazioni culturali. E non da ultimo, fu anche la sede dove l’attuale Minisindaco lanciò la propria campagna elettorale alla Presidenza del Municipio VIII. L’idea di puntare ad un rilancio tramite un accordo con INAIL, fu dunque salutata con grande entusiasmo, maturato da una convinzione ancora oggi espressa da Catarci: “il CTO può e deve diventare il punto di riferimento per le politiche sanitarie regionali, ottimizzando l’utilizzo delle professionalità già presenti e aggiungendone altre, migliorando la funzionalità dell’unità spinale unipolare, unica nel centro sud, e della struttura eliportuale”.

NO ALLA VENDITA - Ma le misure da adottare per rilanciare il Centro Traumatologico, sono tante. E ve n’è una dove non è difficile rintracciare la paternità dell’ente di prossimità. Il riferimento è al progetto di “dotare il complesso di un parcheggio pertinenziale a cui il Municipio  - ammette Catarci che lanciò la proposta in occasione di un’assemblea cittadina davanti al cantiere del PUP da Vinci  - sta già lavorando insieme all’Assessorato capitolino alla Mobilità”. Di conseguenza “ogni ipotesi di vendita, di azzeramento o riduzione dell’intervento pubblico – conclude la nota il Minisindaco - troverà nel Municipio Roma VIII un deciso oppositore.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento