rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Garbatella Garbatella / Via Giovanni Battista Magnaghi

Garbatella, Casetta Rossa sotto attacco: “Non ce ne andremo mai”

Il Municipio VIII chiede allo spazio sociale di Garbatella di dedicarsi alla manutenzione del parco Cavallo Pazzo, pena la decadenza della convenzione. Ummarino: “Noi già lo facciamo, ed infatti è l’unico parco pulito. Da qui non ce ne andiamo”

Dieci giorni di tempo per tirare a lucido il parco dedicato a Cavallo Pazzo. E’ questa la richiesta che gli attivisti di Casetta Rossa si sono visti recapitare dalla Direzione del Municipio VIII. Dieci giorni che si preannunciano di fuoco perché, lo spazio sociale della Garbatella, non sembra interessato ad accettare il diktat.  Ma se non si assolve alla richiesta del Municipio si rischia grosso. A finire nel mirino è infatti la convenzione che lega la sistemazione dell'area verde, alla concessione dello spazio sociale di via Magnaghi.

LA CONCESSIONE - “Casetta Rossa l’abbiamo creata con risorse nostre – ricorda Luciano Ummarino, già consigliere municipale – ma il suo destino è legato ad una convenzione che c’impegna ad effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco. Cosa a cui noi già provvediamo. Per farlo abbiamo anche assunto una persona, peraltro a tempo indeterminato. E' un rifugiato. E si prende cura dell’area, secondo quelle che sono le nostre possibilità. Anche sul piano degli interventi straordinari siamo operativi. Tuttavia ci vengono contestati" si lamenta Ummarino, che ricorda come "Il nostro parco è l'unico pulito e fruibile di tutta la Garbatella".

I COSTI - Sul piano della manutenzione straordinaria, gli attivisti dichiarano di fare il possibile. "C'era una panchina da riparare ed abbiamo provveduto noi. Secondo il Municipio però avremmo dovuto chiamare una ditta specializzata. Ma è ovvio che non ci stiamo dentro con i costi, se dovessimo farlo per tutti gli interventi che ci vengono contestati, peraltro in dieci giorni. La verità è che invece noi facciamo risparmiare l'amministrazione comunale. Quanto dovrebbe spendere per sistemare un'area come il parco Cavallo Pazzo, ovvero seimila metriquadrati di verde?”.

LA PROMESSA - L’intenzione degli attivisti di Casetta Rossa, è molto chiara. “Noi da qui non ce ne andremo mai – sottolinea Ummarino – e domenica ci nel parco ci sarà una grande iniziativa. Poi, se alla vigilia della scadenza di questi 10 giorni, non arriveranno buone notizie, – promette l’ex Consigliere di SEL – allora saremo noi che andremo ad invadere il Municipio stesso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella, Casetta Rossa sotto attacco: “Non ce ne andremo mai”

RomaToday è in caricamento