Mercoledì, 28 Luglio 2021
Garbatella Garbatella

Rom nell'ex fiera di Roma: la polemica dell'XI municipio

Gli sgomberati di La Rustica nei padiglioni della Colombo. Il presidente Catarci: "Non siamo stati minimamente avvisati. L'abbiamo saputo solo a seguito delle telefonate allarmate dei cittadini della zona"

Dopo lo sgombero del campo rom di La Rustica e il conseguente spostamento dei rom lì ospitati nei padiglioni dell'ex Fiera di Roma, dall'XI municipio si solleva una polemica piuttosto forte nei confronti di Prefetto e Comune di Roma.

Già venerdì scorso, in una nota, il presidente Catarci denunciava "un intenso traffico di roulotte in entrata ai padiglioni dell’ex Fiera di Roma". In quella nota Catarci dichiarava: "Non voglio credere che ancora una volta l’Amministrazione Comunale, come già effettuato in precedenza per l’accoglienza dei senza fissa dimora per l’emergenza freddo, stia attivando insediamenti straordinari senza aver preventivamente avvisato e coinvolto il Municipio XI".

Ieri si è passati dalle ipotesi ai fatti, con lo spostamento degli sfollati del campo di La Rustica in parte al campo autorizzato di via di Salone e in parte all'ex Fiera di Roma. Catarci non usa mezze misure e parla di "disumano campo nomadi all’ex Fiera di Roma allestito da Prefetto e Comune".

"L’insediamento straordinario", spiega ancora il Presidente dell'XI municipio, "è stato predisposto dalla Prefettura e dal Campidoglio senza aver preventivamente coinvolto il Municipio XI, che ne è venuto a conoscenza solo per le telefonate allarmate dei cittadini residenti nelle zone limitrofe all’ex Fiera".

"Le emergenze, di qualunque natura, dovrebbero essere affrontate in modo congiunto dalle Istituzioni", conclude Catarci. "A quanto pare però il Comune sceglie sempre la stessa pratica, quella della indisponibilità al confronto. Il risultato è sempre lo stesso: quello di danneggiare la coesione sociale del territorio".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rom nell'ex fiera di Roma: la polemica dell'XI municipio

RomaToday è in caricamento