Garbatella

Centro storico e XI municipio insieme contro l’abusivismo edilizio

A guidarli verso la demolizione delle strutture irregolari, in qualità di consulente, sarà Massimo Miglio. C’è bisogno di lui perché l’ufficio del Comune non ha abbastanza risorse rispetto alle reali necessità del territorio

Massimo Miglio è il nuovo consulente in materia di abusivismo edilizio del I e dell’XI municipio. A conferirgli l’incarico, reso pubblico questa mattina nel corso di una conferenza stampa, Andrea Catarci e Orlando Corsetti, rispettivamente presidenti dell’XI e del I municipio.

Spiega Andrea Catarci: “Negli ultimi tre mesi c’è stata una riduzione ai minimi storici dei controlli. Tale mancanza sarebbe riconducibile ad una difficoltà operativa del nuovo Ufficio di coordinamento operativo per la repressione dell'abusivismo edilizio del Comune di Roma, causata dalla carenza di risorse umane”.

Proprio per supplire a questa mancanza di vigilanza i due municipi hanno deciso di chiedere aiuto al signor Miglio, già direttore della Struttura operativa per la repressione dell’abusivismo edilizio della Regione Lazio, che si è reso disponibile a fornire una consulenza a titolo completamente gratuito.

Dichiara Alberto Attanasio, vice presidente municipio XI: “Bisogna tenere alta la guardia e portare a termine le procedure in corso per raggiungere l’obiettivo, ovvero la demolizione degli edifici abusivi”. Aggiunge Corsetti: “A partire da giugno 2007 ad oggi il municipio Centro Storico ha avviato 175 procedimenti di repressione. Per 133 di questi i procedimenti sono pendenti per motivi esterni al municipio ed in particolare: 39 hanno presentato ricorso al Tar; 21 domanda di condono; 25 sono immobili vincolati e 28 sono intoccabili fino a che l’Ufficio Condono Edilizio non comunica se è presente o meno una domanda di condono”.

“La competenza di Massimo Miglio è fondamentale per difendere dagli abusi due area archeologiche tra le più importanti al mondo quale sono il centro storico di Roma e l’Appia Antica. Miglio, inoltre, ci mette nella condizione di poter scavalcare il nuovo ufficio capitolino che, come ha dichiarato pubblicamente Antonio Di Maggio che lo guida, non funziona ancora bene”, ha continuato il presidente del I municipio. “Mi auguro comunque che i rapporti con la squadra di Di Maggio migliorino”, ha concluso Corsetti.

Soddisfatto del protocollo d’intesa tra il I e l’XI municipio e della nomina di Miglio come consulente nella lotta all’abusivismo anche il vice presidente della Regione Lazio, Esterino Montino che però ci tiene a sottolineare: “Bisogna far camminare di pari passo il problema dell’abusivismo con quello della casa”. “Lunedì alla Regione inizierà l’iter legislativo del piano casa che mi auguro la settima successiva diventi legge perché bisogna dare una risposta concreta al fabbisogno abitativo”, ha concluso Montino.

A chiudere è Massimo Miglio che così commenta il nuovo incarico: “Penso proprio che faremo un buon lavoro”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico e XI municipio insieme contro l’abusivismo edilizio

RomaToday è in caricamento