Lunedì, 18 Ottobre 2021
Garbatella Garbatella / Via Padre Semeria

Garbatella, niente soldi per la Moscati: Raggi lascia 600 alunni senza palestra

Non sono arrivati i fondi richiesti dal Municipio per la sistemazione della palestra scolastica. Marcucci (LEU): "Perchè Raggi dimentica la scuola media di Garbatella?"

Il plesso Moscati dell'istituto comprensivo Padre Semeria è rimasto senza palestre. Nella scuola media di Garbatella infatti, da molti mesi gli studenti hanno dovuto rinunciare all'utilizzo dello spazio deputato all'educazione fisica. Il problema, segnalato all'amministrazione centrale, non è stato risolto e puntualmente si è presentato anche per l'anno scolastico in corso.

Palestre chiuse da febbraio

Dal controsoffitto della scuola, nel corso dell'ultimo inverno, si sono staccate porzioni di controsoffitto. "Dall'8 febbraio del 2017 è stato interdetto l'accesso alle due palestre – fa sapere Samuele Marcocci (LEU) presidente della commissione scuola del Municipio VIII – questo ha creato sicuramente un disservizio ai 600 studenti iscritti che, da allora, hanno svolto educazione fisica all'aperto". Il controsoffitto è stato interamente rimosso ed è stato depositato in sacchi che, ancora oggi, rimangono depositati sul pavimento della palestra.

I fondi negati

"Ad aprile l'ufficio tecnico del Municipio VIII ha stimato che sarebbero serviti 400mila euro per mettere in sicurezza le palestre e per ripristinarne la funzione" ha chiarito il presidente della commissione scuola. Quei fondi però non sono mai arrivati a destinazione. "Erano stati richiesti nel bilancio di assestamento a Roma Capitale, ma la Raggi evidentemente ha dimenticato di mettere a disposizione quei fondi per la scuola di Garbatella – attacca Marcocci – sarà stata una dimenticanza?".

Campidoglio e Moscati

La scuola Moscati, nell'ottobre del 2017 era stata visitata dalla Sindaca e dall'assessore allo sport di Roma Capitale. In quell'occasione era infatti stato inaugurato il playground donato al plesso dall'associazione Giame Fiumanò . Quell'iniziativa fu salutata  come "un piccolo miracolo" dalla Sindaca che aveva anche ringraziato il lavoro di squadra realizzato tra le istituzioni. Una sinergia che probabilmente sarebbe utile riattivare per la Moscati.

Il diritto allo studio

Il plesso per ora rimane privo delle sue palestre.  "Purtroppo in questo modo viene inficiato il diritto allo studio dei ragazzi, perchè non è garantita loro la possibilità di svolgere correttamente l'orario di educazione fisica – ha fatto notare Francesca Vitrugno, assessora municipale alla scuola – noi stiamo cercando di vedere se, nell'immediato, ci siano palestre disponibili ad ospitare gli studenti. Ma è chiaro che servono i fondi già chiesti a Roma Capitale". In sostanza, si tratta di riattivare quelle sinergie di cui la Sindaca, lo scorso ottobre, aveva parlato.

L'attività sportiva pomeridiana

L'impossibilità di usufruire di questi spazio del plesso Moscati, non ha creato disagi solo per i seicento studenti. Non ci sono soltanto loro ad aver subito dei problemi. A farne le spese, infatti, sono state anche le persone che, in orario pomeridiano, erano solite praticarvi attività sportiva. Niente pallavolo a costi popolari quindi. Pochi giorni fa il presidente della commissione scuola Angelo Diario aveva annunciato, via facebook, la "scoperta" di 100 palestre scolastiche rimaste chiuse. Chissà se tra queste rientravano anche quelle della Garbatella. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella, niente soldi per la Moscati: Raggi lascia 600 alunni senza palestra

RomaToday è in caricamento