Martedì, 28 Settembre 2021
Garbatella Ardeatino / Via Appia Antica

Appia Antica: l’orto degli antichi romani accoglie la festa dei bulbi

In occasione della festa internazionale dei tulipani, le associazione confluite in Hortus Urbis organizzano laboratori didattici per bambini ed iniziative concordate con Slow Food

Domenica 8 ottobre è una data da segnare sul calendario, possibilmente con una matita colorata. La gamma dei pastelli è infatti la più adatta a ben rappresentare la ricchezza cromatica dei tulipani, i ricercati fiori che per secoli, dall’Anatolia all Olanda, hanno arricchito giardini e fioriere.

LA FESTA DEI TULIPANI. L’occasione della festa internazionale del Tulipano, è stata dunque colta, dagli aderenti della rete Hortus Urbis che per l’occasione organizzeranno una giornata, come di fatto avviene ogni domenica, nel parco dell’Appia Antica. Questa volta, l’ospite d’onore, nemmeno a dirlo, saranno i tulipani ed i bulbi.

UN ORTO ROMANO. Hortus Urbis, l’orto degli antichi romani, è un progetto curato da Zappata Romana che, per espressa richiesta dell’Ente Parco, ha ottenuto la gestione di un’area inutilizzata, al fine di realizzarvi un orto didattico. Domenica, come in altre occasioni, i cittadini sono stati invitati a partecipare, sia in forma privata che attraverso le varie associazioni orticole che caratterizzano la galassia di Zappata Romana.

LE INIZIATIVE IN CAMPO. “Questa volta abbiamo intenzione di realizzare un orto didattico, coinvolgendo i bambini che interverranno, per piantare dei bulbi – ci spiega Silvia, tra le fondatrici di Zappata Romana, che ci spiega come – gli orti degli antichi romani, in effetti, erano pieni di fiori, che venivano utilizzati per creare delle corone con gigli, narcisi e…aglio!”.Il laboratorio didattico, che avrà luogo intorno alle 10, sarà succeduto da un brunch, una tarda colazione, a cura del collettivo delle ex lavoratrici Eutelia, recentemente riallocatesi sul versante culinario con il progetto EutOrte. Contestualmente, sarà possibile seguire i corsi di Kundalini Yoga,  il cui ricavato sarà utilizzato per sostenere il progetto Slow Food, di realizzare 100 orti in Africa.

COME ARRIVARE. Per raggiungere l’Hortus Urbis, ci fanno sapere gli organizzatori,  bisogna raggiungere l’ex Cartiera Latina,  in via Appia Antica, 42 o 50. Ed è possibile farlo anche in bici, percorrendo la ciclabile della dorsale Colombo e della Circonvallazione Ardeatina, o in autobus, con il 118 ed il 218 fino alla fermata Domine Quo Vadis.
Un ghiotto appuntamento per coniugare cibo di qualità ed interessanti iniziative socio-culturali, nella splendida cornice offerta dal Parco dell’Appia Antica.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appia Antica: l’orto degli antichi romani accoglie la festa dei bulbi

RomaToday è in caricamento