menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Garbatella: nel Mercato di via Passino arrivano i produttori a Km Zero

Il Farmer’s Market di Testaccio, sarà trasferito nella sede dello storico mercato rionale, attualmente in ristrutturazione,di via Passino. Ancora incerta la nuova ubicazione dei vecchi operatori

Da Testaccio a Garbatella. Questa è lo spostamento che si apprestano a compiere le decine di produttori a Km Zero del Farmer’s Market di Campo Boario.

I prodottori a Km Zero. Una scelta da tempo nell’aria, quanto meno in relazione al trasferimento del mercato contadino della Città dell’Altra Economia, dove da un po’ di tempo, alcune associazioni di varia natura, stanno cercando di mettere in piedi il consorzio C.A.E. 2.0. La scelta di spostare i produttori rispettosi della filiera corta, con i loro tantissimi clienti, nel popoloso quartiere di Garbatella, si è realizzata, per ammissione dello stesso Assessore Comunale Bordoni,  sotto la spinta dei commercianti di Piazza Testaccio, che risentivano fortemente della concorrenza dei colleghi affiliati all’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica).

Da qui la necessità di uno spostamento che, tuttavia, suscita lo scontento del Municipio XI.

Il Mercato rionale di via Passino è quasi pronto. Pur riconoscendo che “l’attività dei produttori di cibi biologici ed a Km 0 aggiunge un ulteriore tassello all’offerta commerciale nel territorio”, il Presidente Andrea Catarci, ed il suo vice Alberto Attanasio, non vedono di buon occhio l’operazione, soprattutto alla luce degli “importanti lavori di ristrutturazione iniziati nel 2002 e prossimi alla conclusione del Mercato Garbatella di Via Passino”.

Non ci sono fondi per un altro mercato. a quello che sembra preoccupare maggiormente i due rappresentanti del Municipio XI, sembra essere il fatto che  “si sta evitando accuratamente di affrontare il nodo degli operatori attualmente presenti nella sede provvisoria di Via Santa Galla. Il Municipio Roma XI, viste le richieste degli operatori di rimanere in zona, ha individuato un’area e proposto di realizzare per loro un altro mercato in Via Capitan Bavastro, adiacente a Via Santa Galla, ma dall’ottobre 2010 la Giunta Alemanno non ha destinato nessun finanziamento alla nuova realizzazione.”

Problemi di viabilità. E poiché “ad oggi si trovano su una sede stradale che deve essere al più presto ripristinata ed è di primaria importanza - proseguono Catarci ed Attanasio - nel garantire il collegamento veicolare della Circonvallazione Ostiense con le nuove sedi direzionali di Roma Capitale del progetto “Campidoglio 2”, con i nuovi complessi residenziali in corso di realizzazione a Parco Ostiense e con gli imminenti insediamenti di Nuovo Trasporto Viaggiatori ed Eataly (centro enogastronomico) all’Air Terminal, lì non possono restare”.In definitiva, ciò che allarma il Presidente ed il Vice Presidente del Municipio XI, è che ancora non si conosce la destinazione degli operatori attualmente in Via Santa Galla. Che, appunto, “lì non possono restare, come ha recentemente sottolineato con Nota ufficiale anche il Gruppo XI di Polizia Municipale”.

Perplessità sulla scelta. Ma desta apprensione anche il fatto che, da Roma Capitale, non arrivi nessun chiarimento in merito alla presenza o meno dei fondi necessari a realizzare il mercato di Via Capitan Bavastro. Pertanto, se da una parte si è risolto, per quanto in maniera unidirezionale, il problema della concorrenza tra gli operatori di Testaccio, dall’altra la soluzione  potrebbe andare ad aggravare le difficoltà, sul piano della mobilità, di cui il quadrante compreso tra Garbatella ed Ostiense, già soffre. Come dire che, non sempre, la medicina è migliore del male.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento