Mercoledì, 16 Giugno 2021
Garbatella Ardeatino / Via Ardeatina

Ex Dazio a rischio occupazione: "Stiamo valutando esposto alla Corte dei Conti"

L'ex Dazio non ospiterà più il Polo di Pronto Intervento del Municipio VIII. I cittadini segnalano "movimenti sospetti" e si temono nuove occupazioni. Intanto si fa strada l'ipotesi di un esposto alla Corte dei Conti

Tramontata l'ipotesi di realizzarvi la sede del Polo di Pronto Intervento municipale, il destino del Dazio è parso subito incerto. Il proposito, a lungo cullato dal Presidente Catarci e dai volontari del territorio, come tante volte spiegato, aveva anche la funzione di salvaguardarlo da possibili occupazioni. Puntualmente, come ci segnala il Comitato di Quartiere Vigna Murata, quel rischio è tornato a palesarsi.

MOVIMENTI SOSPETTI - "Grazie ai cittadini sempre attenti ed ormai sentinella del territorio  - ci scrive il Presidente del CdQ Carla Canale - abbiamo denunciato ai Carabinieri con tanto di materiale fotografico i 'movimenti' attorno all'area del dazio, che doveva essere destinata a polo della protezione civile ed invece e' abbandonato". La delusione per il mancato utilizzo dell'area, secondo la funzione che era stata paventata, è stata avvertita anche nel limitrofe territorio, governato dal Presidente Santoro. L'ex dazio infatti è situato lungo la linea di confine tra i due Municipi.

LA CORTE DEI CONTI - La decisione di Roma Capitale di non concedere lo spazio al Polo di Pronto Intervento "dopo che sono stati spesi anche dei soldi  - sottolinea l'avvocato Canale - per provvedere alla posa in opera della cancellata di recinzione e  per la pulizia dell'area, oggetto spesso di occupazioni abusive" rischia di avere uno strascico legale. "Stiamo seriamente valutando la possibilita' di un esposto alla Corte dei Conti – fa sapere il Presidente del CdQ -

UNA SOLUZIONE CONDIVISA - La soluzione che era stata prospettata dal Presidente del Municipio VIII, non era dispiaciuta neppure ai residenti di Fonte Meravigliosa e Prato Smeraldo. "Sono anni che denunciamo lo stato di abbandono di questo immobile ed eravamo favorevoli al Polo di Protezione Civile che, per la verita'  - ricorda l'avvocato Canale - avevamo proposto al Presidente Catarci gia' tre anni fa. Avrebbe costituito un valido presidio di vigilanza e punto di riferimento per il territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Dazio a rischio occupazione: "Stiamo valutando esposto alla Corte dei Conti"

RomaToday è in caricamento