Mercoledì, 23 Giugno 2021
Garbatella San Paolo / Via Settimio Severo

San Paolo: il monumentale deposito dell’Atac è diventato un colossale deposito di cassonetti

Da monumento di archeologica industriale, a deposito di cassonetti. Questa è stata l'evoluzione, o per meglio dire, l'involuzione che ha caratterizzato uno degli edifici più belli del quadrante

A pochi metri dalla Buca di via Galba, che tra mille difficoltà si sta cercando di riqualificare, e le palazzine ricostruite di Viale Giustiniano Imperatore; a nemmeno duecento metri dall’Aran Park Hotel, uno dei più prestigiosi alberghi capitolini, l’ingloriosa fine dell’ex deposito Atac costituisce semplicemente un paradosso.

IL DEPOSITO ALIENABILE. "L'ex deposito Atac, nel quartiere san Paolo, dopo essere stato inserito tra i beni alienabili di Roma Capitale, nella famigerata delibera capitolina che ne prevede la vendita per fare cassa con pezzi di città che appartengono a tutti, per pagare incompetenza e privilegi dei soliti noti – ha commentato in una nota Paola Angelucci (Sel) - è stato ridotto a deposito di cassonetti per l'immondizia. Così non solo si è derubato un quartiere di uno spazio pubblico che potrebbe facilmente essere recuperato per un riutilizzo sociale, ma si è arrivati ai più bassi livelli accatastando centinaia di cassonetti dell'AMA in un luogo storico di archeologia industriale tra i più belli di Roma, con grandi possibilità per le cittadine e i cittadini del territorio”.


LA RIQUALIFICAZIONE ED IL DEGRADO. La struttura, piuttosto estesa in verità, era recentemente stata gestita da alcuni studenti universitari di Roma Tre, intenzionati a riqualificarla. Tuttavia, il desiderio di alienare l’edificio, vendendolo, aveva portato alla fine di quella particolare esperienza. “L'ignoranza e l'arroganza della giunta Alemanno degradano Roma e colpiscono la dignità di chi la vive – riprende a scrivere, nel comunicato, la Capogruppo di SEL - Anche per questo chiediamo le dimissioni di Alemanno. C'è una città migliore, facciamola vincere!" conclude la Consigliera che, nel pomeriggio di mercoledì 3 ottobre, farà da moderatrice ad un dibattito che si terrà, nei locali de “La Villetta”, sullo spinoso e per nulla scontato  tema delle primarie del centrosinistra.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: il monumentale deposito dell’Atac è diventato un colossale deposito di cassonetti

RomaToday è in caricamento