rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Garbatella Garbatella / Piazza di Porta San Paolo

Siringhe ed auto abbandonate: la Piramide Cestia si presenta così ai turisti

L'unica piramide sopravvissuta a Roma viene quotidianamente offesa da degrado e incuria. Siracusa: "Davanti l'ingresso i bambini hanno trovato numerose siringhe,all'interno di un veicolo abbandonato"

Tante siringhe ed un’auto distrutta e senza targa. In questo modo il sito archeologico della Piramide Cestia si è presentato ai turisti, nel corso del fine settimana. La segnalazione ci viene fatta da Federico Siracusa, già Presidente del Consiglio Municipale nell’ex XII Circoscrizione.

AUTO ABBANDONATA E SIRINGHE- “Sabato mattina siamo andati alla Piramide Cestia con una visita guidata interessante e ben organizzata – ci scrive Siracusa -  I turisti sono rimasti attoniti ed i bambini ancor di più: un autoveicolo distrutto è stato abbandonato senza targa all'ingresso del sito archeologico ed al suo interno i bambini hanno trovato numerose siringhe” osserva l’ex Consigliere.

UN PATRIMONIO UNICO - Dopo la distruzione da parte di Papa Alessandro VII, della piramide  rappresentata nel portale della Basilica di San Pietro, quella di Cestia rappresenta l’unica architettura di quel genere sopravvissuta nella Capitale. Dal XVI secolo ad oggi, quindi, in piazza di Porta San Paolo c’è “la Piramide” per antonomasia. Un gioiello archeologico contro cui, stando a quanto descrittoci, si starebbero accanendo incuria e degrado. “Purtroppo i monumenti della nostra città – commenta Federico Siracusa a margine della segnalazione - sono continuamente violentati da un'amministrazione che non è in grado di custodire e valorizzare il nostro immenso patrimonio culturale ed artistico”.

Piramide Cestia: l'auto abbandonata davanti al sito archeologico

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siringhe ed auto abbandonate: la Piramide Cestia si presenta così ai turisti

RomaToday è in caricamento