Garbatella Montagnola / Via Benedetto Croce, 50

Arriva il bilancio comunale, mentre chiudono gli uffici del Municipio XI

A giorni è prevista la discussione del bilancio comunale del 2012 ma non ci sarà tempo per il parere consultivo dei Municipi, chiusi nella seconda metà di agosto ed ormai fuori dai giochi

Quante volte, nel corso degli ultimi mesi, abbiamo sentito Assessori e Consiglieri del Municipio XI lamentarsi per la mancata approvazione del Bilancio Comunale? Quante volte abbiamo letto dichiarazioni in cui si sottolineava l’impossibilità di procedere con strategie di spesa a medio termine, senza uno strumento di pianificazione indispensabile, come il Bilancio stesso? Impossibile contarle, occorrerebbe un pallottoliere. E dunque, la notizia che finalmente Roma Capitale abbia incominciato a discuterlo, dovrebbe rallegrare i vari rappresentanti municipali. Ma non è così. E per una semplice ragione: il bilancio rischia d’essere approvato durante le vacanze estive.


Un bilancio ferragostano.  “Solo in agosto la Giunta Alemanno sta iniziando la discussione sul bilancio previsionale 2012. Prima è stata troppo impegnata a provare a svendere l’ACEA in maniera antidemocratica ed illegale, per accorgersi del fatto che la città aveva urgente bisogno del documento contabile e che i servizi ai cittadini e la manutenzione urbana, per tale mancanza, peggioravano ogni giorno di più”,  dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI, che ha più riprese ha sottolineato l’importanza strategica del documento previsionale.

Il Municipio XI chiude tre settimane. “In agosto i Consigli municipali come di consueto saranno chiusi – riprende Catarci -il Municipio Roma XI dal 10 agosto al 4 settembre. In questo periodo pur se si volesse convocare una seduta in forma straordinaria, difficilmente sarebbe assicurato il supporto amministrativo degli Uffici. Risulta quindi improbabile riuscire ad esprimere il parere consultivo per cui il Regolamento prevede venti giorni di tempo.” Se risulta particolarmente complicato riuscire ad esprimere una valutazione seria, a ridosso di ferragosto, non è impossibile, per Roma Capitale, bypassare completamente questo problema. Rinunciando al parere consultivo dell’istituzione più direttamente a contatto con i cittadini ed i loro bisogni.


Esautorato il Municipio. “Ma tanto ad Alemanno, il Sindaco più accentratore e autoritario degli ultimi decenni oltre che il più inadeguato, cosa può interessare delle opinioni dei Municipi? – incalza il Presidente Catarci -Dopo le ripetute bugie, le delegittimazioni e le offese di cui sono stati bersaglio i Municipi in questi quattro anni da Assessori e Sindaco, Alemanno dà ulteriore prova del suo disprezzo delle regole e delle istituzioni municipali, democraticamente elette ed esistenti suo malgrado... Una nota positiva però c’è – ironizza il Minisindaco – è l’imminente conclusione della tragicomica esperienza di governo di Alemanno e del suo PDL” .
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il bilancio comunale, mentre chiudono gli uffici del Municipio XI

RomaToday è in caricamento