menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montagnola, Vivarelli (M5S): “Le nuove modalità d’assegnazione dei fondi sono anche merito nostro”

Il M5S, rivendicando il ruolo giocato nel ricorso ad un bando di gara per assegnare i fondi, stigmatizza la tempistica. Vivarelli (M5S): “Il carattere di urgenza con cui si lavora impedisce una programmazione più proficua”

Torniamo a scrivere del bando di gara con il quale sono stati assegnati i fondi del progetto “Cultura ReStart, ripartiamo dai diritti”. Ne avevamo dato comunicazione per ricordare, attraverso le parole dell’Assessore Marotta, quante erano state le realtà coinvolte e poi, per citare le associazioni capofila che si erano aggiudicate i finanziamenti.

LA NOVITA' - Oggi il Movimento 5 Stelle, nella persona della Consigliera Valentina Vivarelli, ci ha inoltrato un comunicato, attraverso il quale si sottolinea come “il gruppo consiliare del M5S è lieto di apprendere che l’Assessore alla Cultura Claudio Marotta ha disegnato un nuovo percorso per l’assegnazione dei fondi, in particolare che viene abbandonata la pessima abitudine, in voga alla precedente Giunta Catarci, di fare assegnazioni dirette”.

LE MODALITA' DI ASSEGNAZIONE DEI FONDI - “Ci fregiamo di essere anche co-attori di questa nuova buona pratica, ed ecco il perché:  le 2 note con cui l'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale ha comunicato al Municipio VIII lo stanziamento di 40.000 euro per progetti legati alle Festività Natalizie sono datate 18 e 25 novembre 2013  - ricorda Vivarelli - e dunque sono arrivate dopo la nostra richiesta di accesso alle deliberazioni dirigenziali che affidavano direttamente i fondi culturali del 2013, protocollata il giorno 22 ottobre. Ovviamente anche la creazione dell’avviso pubblico per l’assegnazione di questi soldi è successiva alla nostra richiesta, quindi abbiamo indirettamente contribuito ad una maggiore cura nell’assegnazione dei fondi”.

I FONDI A DISPOSIZIONE - In merito agli importi, Vivarelli li raffronta poi con quelli che sono stati messi a disposizione durante la passata consiliatura.  “Ci spiace che tale cifra, ovvero 40.000 euro, sia vincolata a progetti culturali destinati ad esaurirsi nel solo periodo natalizio. Ricordiamo infatti che l'anno scorso la cifra destinata alla cultura ,per l'intero 2013, è stata di nemmeno di 16.000 euro” . 

URGENZA E PROGRAMMAZIONE - Al di là del quantum, la Consigliera del M5S evidenzia anche le modalità di implementazione del progetto, su cui non si risparmiano alcuni rilievi. Ed in particolare si fa notare che “Il carattere di urgenza con cui la maggioranza, sia in Municipio che in Comune, è solita operare, anche nel settore cultura, purtroppo impedisce una programmazione che renderebbe il lavoro più proficuo”.  Inoltre, conclude la Consigliera Pentastellata, “Abbiamo preparato un'altra richiesta di accesso agli atti per l'assegnazione dei fondi culturali dall'anno 2006 al 2012 compresi che protocolleremo domani, il 12 dicembre”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento