rotate-mobile
Garbatella Garbatella / Circonvallazione Ostiense

Il Comune assegna al VIII municipio la gestione di 88 aree verdi

Prosegue il piano di decentramento. Al territorio passano circa 286.000 metri quadrati da gestire in modo diretto attraverso lo stanziamento di 518.000 euro

Prosegue il piano di decentramento amministrativo per la gestione delle aree verdi sotto i 2 ettari. Questa volta tocca al municipio VIII, cui sono state consegnate 88 aree, per un totale di oltre 286.000 metri quadrati di verde.

Il parlamentino guidato da Amedeo Ciaccheri si farà quindi carico della manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree assegnate, così come previsto dalla deliberazione della giunta capitolina del 21 dicembre 2021. Tra le aree che passano sotto la gestione del municipio, previo stanziamento di poco più di 518.000 euro, ci sono quelle di Circonvallazione Ostiense, Largo Brin, Parco Via Giovannipoli, Via Di Dono-Via del Tintoretto, Comprensorio Via Ravà, Via Pullino – Parco Caduti del Mare, Comprensorio Granai di Nerva, Parco Strozzi/Parco Sant’Eurosia, Via Colombo-Via Giustino Imperatore, Parco del Serafico, Parco Casale Ciribelli, Via Duccio di Buoninsegna e Parco Via Magnaghi.

Il piano di decentramento amministrativo ha già portato alla consegna delle aree ai Municipi I, II, III, VI, IX, XI e XIII, come hanno ricordato Andrea Catarci, assessore al Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio per la città dei 15 minuti, e Sabrina Alfonsi, assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti: “Con il municipio VIII cresce il numero complessivo degli enti territoriali a cui dallo scorso giugno vengono assegnate competenze sulla manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree verdi inferiori ai 20 mila mq - ha detto Catarci - La cura del verde e degli spazi condivisi da realizzare attraverso il trasferimento di risorse economiche, umane e strumentali dal centro ai municipi è, infatti, una tappa importante del processo che abbiamo avviato a Roma per rimettere in moto la macchina del decentramento amministrativo”.

Catarci ha anche ricordato che si tratta di “una tappa che si inserisce all’interno del più ampio obiettivo di riscrittura dell’attuale regolamento del decentramento vecchio di 23 anni: solo pochi giorni fa la proposta di testo è stata licenziata dall’osservatorio per essere avviata alla Consulta dei presidenti e al successivo iter istituzionale”.

Il piano di decentramento prevede l’assegnazione di aree verdi per un’estensione complessiva di oltre 6 milioni di metri quadri, e verrà via via applicato a tutti i municipi. Per la sua attuazione sono stati assegnati ai bilanci municipali circa 4 milioni di euro, cui si aggiunge uno stanziamento di ulteriori 5 milioni. Obiettivo, rendere i 15 municipi sempre più autonomi nella gestione del territorio affidando loro il compito di gestire il verde orizzontale e le aree ludiche in modo diretto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune assegna al VIII municipio la gestione di 88 aree verdi

RomaToday è in caricamento