GarbatellaToday

Montagnola, la donna sfrattata trasloca a Ponte di Nona

Sapere di dover cambiare quartiere è stato uno shock. Parla Silvana R., sfrattata ad 87 anni dalla sua casa nel quartiere Montagnola. Per ora starà in un residence a Ponte di Nona

Nella mattinata di oggi è stato consegnato alla signora Silvana R., 87enne abitante nel quartiere Montagnola, lo sfratto dalla casa in cui vive da 45 anni. Il proprietario rivuole indietro la sua abitazione, ma la signora, non avendo passato la graduatoria per l’assegnazione della casa popolare non ha un posto dove andare. Fortunatamente le è stato assegnato un alloggio in un residence a Ponte di Nona, ma la sua vita è ormai nel quartiere dove vive da sempre.“Nella Roma del 2011, con la proroga degli sfratti che non è stata convertita in legge- dichiara Andera Catarci, presidente dell’XI Municipio- avviene che una signora di 87 anni invalida e cardiopatica venga cacciata dalla casa del quartiere Montagnola, dove vive da oltre 45 anni, malgrado fosse in regola con l’affitto”. A difendere Silvana si sono riuniti amici, conoscenti, organizzazioni sociali e politiche, Municipio Roma XI. In extremis l’Assessora Belviso e il Dipartimento servizi sociali, che si ringraziano per l’intervento, hanno risposto ai tanti appelli di questi mesi e le hanno assegnato un altro alloggio nel Municipio Roma VIII, allentando la tensione già alta. Malgrado ciò, nessuno è riuscito a gioire davvero. La serenità che le era dovuta dovrà cercarla altrove, lontana dalla rete di relazioni ed amicizie in cui era immersa.” Abbiamo incontrato la signora Silvana che ci ha parlato della sua situazioni.

Cosa è successo oggi?
Oggi c’è stata la forza pubblica e più di 60 persone che mi hanno sostenuta. Mi sento fortunata perché mi hanno assegnato una casa per emergenza abitativa a Ponte di Nona, ma ancora non ho le chiavi e devo capire come arrivarci.

Come mai e quando le è arrivato lo sfratto?
Il proprietario dell’appartamento rivuole la sua casa , ma io non ho altri posti dove andare. La lettera di sfratto è arrivata ormai da molto, ma solo oggi sono venute le forze dell’ordine e una risposta positiva. Nonostante questo per me avere la conferma definitiva che devo lasciare l’abitazione in cui vivo da 45 anni è stato uno shock. Non ho raggiunto il punteggio per avere una casa popolare, ma non pensavo di dover andare a finire praticamente in un’altra città.

Cambiare quartiere che significa per lei?
Io ho tutto qui a Montagnola, lavoro ancora come coordinatrice del centro Upter di zona, ho qui tutti i miei contatti e da Ponte di Nona non saprei proprio come raggiungere la scuola. Spero di trovarmi bene.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento