Lunedì, 17 Maggio 2021
Ardeatino Tor Marancia / Viale Carlo Tommaso Odescalchi

Tor Marancia ancora senza scuola media: "Pronto un esposto contro gli uffici capitolini"

La richiesta di utilizzare i locali liberati dall'ex Istituto Superiore Caravaggio, per ospitare una nuova sede della scuola media di Tor Marancia non sono state accolte. Ciaccheri: "Le aule sono pronte, ma le iscrizioni non sono state aperte"

Il quartiere di Tor Marancia rivendica una nuova scuola media. Lo spazio per soddisfare l’esigenza educativa ci sarebbe: l'Istituto Superiore Caravaggio, ha già liberato i locali di viale Odescalchi 98, proprio per venire incontro a questa necessità. La decisione era stata condivisa anche dal Municipio. Quando ancora non era commissariato, era riuscito insolitamente a compattarsi per sostenere la proposta. Nulla sembrava frapporsi al progetto di trasformare i locali dell'ex scuola superiore, in una scuola media. Ma qualcosa non ha girato nel verso giusto. Ad oggi  infatti, le iscrizioni non sono state aperte. L'edificio c'è, è pronto. Ma non è a disposizione dei cittadini.

LA VICENDA - "Una scuola che sia degna di accogliere le ragazze ed i ragazzi dagli 11 ai 14 anni che oggi sono relegati in una parte ristretta dello stesso plesso della primaria e, addirittura, condividono alcuni spazi con l'adiacente Liceo Caravaggio, il quale, avendo trasferito a dicembre 2016 tutte le proprie classi nella struttura di via Odescalchi 78, ha lasciato un bell'edificio libero a disposizione della scuola media - spiega Paola Angelucci, già assessora alla scuola del Municipio VIII - l' occasione è stata colta da famiglie, insegnanti e ragazzi che hanno fatto subito richiesta, ma tutto è fermo nelle acque stagnanti del Campidoglio e del Municipio".

ISCRIZIONI ANCORA CHIUSE - Difronte all’inerzia degli uffici capitolini, le famiglie e gli studenti hanno annunciato una mobilitazione. L'istanza dei cittadini, è stata subito raccolta dalla Coalizione Civica del Municipio VIII. "A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico Tor Marancia è ancora senza la sua scuola media - ricorda Amedeo Ciaccheri, portavoce della Coalizione Civica - Non è bastata la gestione disordinata e inefficace della maggioranza grillina nel Municipio VIII e l'ingloriosa fine della presidenza Pace che ci costringe al Commissariamento. Non è bastata la passività del Comune di Roma e della Città Metropolitana a guida 5 Stelle. Non sono bastati gli incontri senza esito con gli uffici comunali, lasciati senza direzione dall'incapacità dell'amministrazione della Sindaca Raggi. A distanza di mesi, l'anno si appresta a finire, ancora non abbiamo risposte rispetto una procedura banale che andrebbe a vantaggio del quartiere di Tor Marancia e di centinaia di studenti e studentesse".

LA VICENDA - La richiesta di utilizzare i locali dell'ex scuola superiore di via Caravaggio, parte da lontanto. Più esattamente, dall'autunno scorso quando, l'assemblea genitori-insegnanti dell'Istituto Comprensivo Poggiali-Spizzichino "ottenne l'appoggio delle dirigenze scolastiche delle due scuole coinvolte" ricorda Ciaccheri. Sembrava fatta. Per gli studenti medi del quartiere significava disporre di "un edificio nuovo, una palestra funzionante, un giardino". Per il territorio invece, voleva dire avere a disposizione l'utilizzo delle aule in orario pomeridiano e serale, secondo una progettazione da mettere in campo con la futura scuola media. "Da qua è nato l'atto che abbiamo portato in Consiglio municipale a gennaio ed è stato approvato all'unanimità" riprede il racconto Ciaccheri. Con quel documento "veniva data indicazione agli uffici comunali di procedere alla riacquisizione dell’edificio scolastico, comunicando al contempo la cessazione del comodato d’uso a Roma Città Metropolitana. Si è prodotta, invece, un'incomprensibile situazione di stallo da parte degli uffici capitolini, ed ora con l'assenza di governo del territorio la richiesta degli insegnati, dei genitori e degli studenti rischia di rimanere disattesa, finendo per contribuire alla desertificazione culturale ed educativa del quartiere di Tor Marancia".

L'ESPOSTO E LA MOBILITAZIONE - La burocrazia ha vinto il primo round. Ma il match resta ancora apero. "Nell’eventualità si protragga l’attuale situazione - annuncia il portavoce della Coalizione Civica del Municipio VIII - l'assemblea genitori-insegnati dell'Istituto Comprensivo Poggiali-Spizzichino presenterà all’autorità giudiziaria un esposto-denuncia per malversazione del patrimonio pubblico e danno economico alla collettività nei confronti dei dirigenti responsabili degli uffici coinvolti". Prossima tappa, la mobilitazione di martedì 6 giugno. Studenti, genitori, attivisti dela Coalizione si sono dati appuntamento alle ore 11 davanti la scuola vuota di viale Odescalchi. Difronte al bellissimo murale disegnato da uno street artist. "Il M5s non vede, non sente e non parla - incalza l'ex presidente municipale Andrea Catarci -  ed intanto il tempo stringe. Non lasciamo soli studenti e genitori - chiude l'appello, invitato a partecipare alla conferenza stampa - la scuola è un bene di tutti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Marancia ancora senza scuola media: "Pronto un esposto contro gli uffici capitolini"

RomaToday è in caricamento