GarbatellaToday

Via Ardeatina: tentano di rapinare clochard, 5 arrestati

I cinque hanno fatto irruzione della dimora improvvisata dell'uomo e, minacciandolo con un coltello, si sono fatti consegnare i pochi spiccioli che aveva in tasca. A chiamare la polizia lo stesso clochard

Cinque uomini di nazionalità romena sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato Esposizione con l'accusa di aver aggredito e rapinato un senza fissa dimora all'interno della sua dimora sulla via Ardeatina.

L'uomo è stato minacciato questa notte da 5 connazionali, anche loro senza fissa dimora, che sono entrati nella baracca abusiva da lui occupata lungo la via Ardeatina e dopo avergli puntato un coltello alla gola, gli hanno intimato di consegnare loro quei pochi spiccioli che aveva in tasca e il cellulare.

La vittima invece, per nulla intimorita ha utilizzato il cellulare per comporre il 113 e chiedere aiuto in un italiano stentato, alla Polizia di Stato che ha immediatamente inviato nel luogo segnalato, come punto di riferimento un distributore di benzina, un equipaggio di poliziotti delle Volanti.

La vittima ha indicato senza dubbi gli uomini, tutti tra i 30 e i 40 anni, che poco prima hanno tentato di portargli via i suoi pochi averi, che condotti presso gli uffici del Commissariato Esposizione, sono stati arrestati per tentata rapina.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

Torna su
RomaToday è in caricamento