GarbatellaToday

Piazza dei Navigatori: il Municipio chiede la cancellazione del Punto Verde Qualità

A due passi dalla sede capitolina di piazza Loria, dove si riunisce la Commissione Ambiente, c'è un'area verde assegnata nel 2008 per farne un Punto Verde Qualità che non è mai partito. Il Municipio chiede l'annullamento della concessione

Erano nati per garantire la manutenzione del verde pubblico. Questa doveva essere  la funzione dei Punti Verde Qualità. In cambio, ai privati che ottenevano la concessione trentennale di un’area, veniva data la possibilità di realizzarvi delle opere, accedendo ai prestiti delle banche, tramite fideiussioni garantite dal Comune.

LA STORIA DEL PVQ DI VIA MALFANTE - Il meccanismo creato con i Punti Verde Qualità, in più di qualche occasione non ha funzionato. Come nel caso di via Malfante. Quel “PVQ programmato e mai nato – ha osservato il Presidente Catarci –  è causa di degrado e pericolo per il quadrante intorno a Piazza Navigatori”. La storia di quella concessione è presto detta. “ Dal 2006 il Municipio Roma VIII, viste le innumerevoli istanze dei cittadini, ha cominciato a sollecitare l’amministrazione comunale a definire l’utilizzo di un’area, spesso ridotta a discarica a cielo aperto o a foresta urbana. Nel marzo 2008 – ricorda il Minisindaco – quell’area viene  affidata alla Società Larus S.S.D. a r.l. per la realizzazione di un Punto Verde Qualità. Ma la situazione resta immutata e perdura il totale abbandono dello spazio verde.”

A DUE PASSI DALLA SEDE CAPITOLINA - Parliamo della porzione di giardino, non molto grande in verità, situata a ridosso di largo Loria, a due passi quindi da una delle sede capitoline. Proprio lì si riunisce la Commissione Ambiente del Comune. Dalla sede del Municipio, distante parecchi chilometri, la visuale sembra più nitida. “Tra i cambiamenti che Roma Capitale è chiamata ad effettuare c’è la fine di ogni tipo di indulgenza verso chi non rispetta i contratti e le convenzioni, come nel caso di via Malfante. Per questo, oltre che porre fine al disagio infinito del territorio, da far vivere anche come risarcimento sociale a fronte del malsano utilizzo di questi anni, si propone di annullare immediatamente la concessione del Punto Verde Qualità e di restituire l’area ai cittadini della zona realizzando un giardino pubblico attrezzato.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento