menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza dei Navigatori, arrivano 17 milioni di euro. Sull'utilizzo decidono i cittadini

I residenti del Municipio VIII potranno presentare le proposte di utilizzo dei fondi derivanti dagli oneri concessori. Raggi: "Abbiamo alzato l'asticella"

Il piatto è ricco. L'aver rinnovato la convenzione urbanistica di Piazza dei Navigatori, ha prodotto una dote. Gli oneri concessori legati all'operazione ammontano infatti a 17 milioni di euro. Soldi che, l'amministrazione cittadina, aveva dichiarato sarebbero stati spesi per il territorio interessato dalle vecchie e nuove edificazioni. 

L'uso dei fondi 

Nel corso di una conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio del 9 maggio, la Sindaca, l'assessore all'Urbanistica Luca Montuori e l'assessore a Roma Semplice Flavia Marzano hanno chiarito la modalità attraverso cui sarà deciso l'utilizzo di quei fondi. "È giusto che i cittadini decidano liberamente sul loro futuro - ha spiegato Raggi - abbiamo quindi modificato lo Statuto e attivato i regolamenti per disciplinare gli istituti di partecipazione diretta. Dopo il primo test sul Pums abbiamo deciso di alzare l'asticella: per piazza dei Navigatori i cittadini potranno proporre le loro idee ma saranno anche informati sul costo".

Il processo partecipativo

Si tratta di una prima sperimentazione di bilancio partecipato che si svilupperà in più fasi e che punterà a coinvolgere non solo i residenti. Prima dell'estate infatti " sarà caricata sui siti istituzionali di Roma Capitale una pagina che darà possibilità ai residenti dell' VIII Municipio di presentare le loro idee", Dopodichè verrà fatta una cernita tra le proposte pubblicate. "Saranno prese in considerazione quelle che avranno almeno 50 approvazioni - ha spiegato l'assessore  Marzano - La consultazione durerà due mesi e l'amministrazione farà poi una valutazione tecnica e finanziaria delle proposte avanzate dai cittadini per scegliere quelle migliori". Non solo. Parallalelamente alla consultazione descritta "sarà attivato un focus group per cui verranno estratti a sorte 50 cittadini su un campione rappresentativo che potranno proporre idee contemporaneamente alla consultazione on line". I criteri con cui sarà selezionato il cosiddetto campione rappresentativo, non sono stati esplicitati.

La difesa della novazione urbanistica

La giunta Raggi ha approfittato della conferenza stampa anche per ribadire la scelta, lacerante anche per il M5s, che è stata operata in merito a piazza dei Navigatori "Crediamo che quella approvatasia stata la soluzione migliore per la citta' - ha dichiarato Montuori - abbiamo recuperato 17 milioni, piu' 13 per le opere gia' individuate, ed evitato pericolosi e nuovi contenziosi per la città". 

Una scelta criticata

La modalità scelta dall'amministrazione cittadina è stata oggetto di contestazioni. Amedeo Ciaccheri, candidato presidente all elezioni municipali del 10 giugno, ha avanzato delle critiche nel merito, per l'insufficienza dei fondi messi a disposizione e nel metodo. Rispetto a quest'ultimo, è stata contestata l'idea di puntare su  "una partecipazione solamente digitale e consultiva"  senza percorsi di partecipazione reale per la nostra comunità, se non una piccola ruota della fortuna che dovrebbe sorteggiare 50 persone su più di 140.000 abitanti del territorio". Una modalità che quindi " va a scapito della democrazia diretta, delle competenze, della partecipazione e del ruolo dell'istituzione locale completamente estromessa. Una truffa completa".


 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento