GarbatellaToday

Parco del Tintoretto, in mille contro la strada che minaccia verde e orti urbani: "Promesse disattese"

Mobilitazione a Ottavo Colle e Ortolino per scongiurare la realizzazione dell'arteria a quattro corsie: "Non rispetta interesse pubblico, Campidoglio porti avanti impegni presi"

"Parco del Tintoretto rischia di essere distrutto" - si leva forte e chiaro il grido d'allarme dai quartieri Ottavo Colle e Ortolino dove negli ultimi mesi si è infiammata la protesta contro la realizzazione di una strada a quattro corsie che minaccia orti urbani e circa 250 alberi. 

Un'arteria prevista da un vecchio accordo di programma, quello di Vigna Murata, che nell’ex area industriale “Capolino” contempla pure la realizzazione di un superstore e due torri residenziali di 11 e 13 piani.

Parco del Tintoretto: la strada minaccia alberi e orti urbani

Ma è contro la strada che si scagliano quartiere e ambientalisti. Nella manifestazione di sabato 30 marzo i cittadini, oltre un migliaio quelli scesi in piazza, hanno rinnovato la loro perentoria richiesta al Campidoglio: stralciare dal progetto la costruzione di quelle quattro corsie, "la cui realizzazione - scrivono dall'associazione Ottavo Colle, in prima linea nella protesta - non rispetta l’interesse pubblico e non migliora i flussi di traffico". 

L'impegno disatteso del Campidoglio

Un'infrastruttura calata dall'alto che i cittadini vorrebbero depennata. Da qui la strigliata al Comune affinchè rispetti la mozione presentata dal consigliere del M5s, Pietro Calabrese, nel luglio scorso: un atto che impegna la Sindaca e la Giunta a trovare soluzioni alternative che salvaguardino il Parco del Tintoretto.

Nella mozione portata in Aula dai grillini, ma ad oggi ancora concretamente vana, anche l'impegno ad approvare un documento condiviso tra tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza, che tuteli definitivamente quell'unico polmone verde del quartiere attraverso una modifica della Convenzione Urbanistica ‘Vigna Murata’. Due anche le proposte di risoluzione contro la "devastazione" del Parco approvate dall'VIII Municipio. 

Parco del Tintoretto: la strada minaccia gli orti urbani

Quella strada a quattro corsie infatti rischia di cancellare verde, storia ed esperienze virtuose del territorio come gli orti urbani delle Tre Fontane: 123 lotti per la coltivazione realizzati dai cittadini che hanno strappato dallo sversamento illecito e selvaggio dei rifiuti oltre 8mila metri quadrati di verde. La nuova centralità sociale di un quartiere privo di piazze e luoghi di aggregazione. 

Ortolino sul piede di guerra

Ma non solo. Sul piede di guerra contro l'arteria di Parco del Tintoretto anche Ortolino che, come conseguenza della rotatoria che dovrebbe collegare la contestata strada con viale del Tintoretto, teme per pozzo, centralità dell'acqua e cisterna. Opere costate ai residenti fatica e somme considerevoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'associazione Ottavo Colle: "Strada non ha interesse pubblico"

"Purtroppo, nonostante gli impegni presi dalle diverse Amministrazioni, capitolina e municipale, e l’interesse verso la salvaguardia del parco manifestato anche dalla Regione Lazio, ad oggi non si è giunti a nulla. Anzi - ha commentato a margine della mobilitazione Daniela Devenuto, presidente dell'associazione Ottavo Colle - c’è stata un’accelerazione nelle opere propedeutiche alla costruzione della strada, infatti sono in corso gli scavi archeologici che stanno devastando il parco. Si fa sempre più forte, nell’opinione dei cittadini, l’idea che, dietro la realizzazione della strada, si celi l’interesse di qualcuno: sicuramente - sottolineano ancora i cittadini in protesta - non l’interesse pubblico perché la strada non risolve la viabilità del quadrante, e se sia proprio questo interesse a bloccare gli intenti manifestati dall’Amministrazione Capitolina verso la salvaguardia del Parco". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento