menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parco di Forte Ardeatino. Foto del CdQ Grotta Perfetta

Il parco di Forte Ardeatino. Foto del CdQ Grotta Perfetta

Forte Ardeatino, in assegnazione il bando per la riqualificazione del parco: arrivano due aree giochi

Per il restyling dell'area verde stanziati 250mila euro. Dal 2018 l'unica area giochi presente è stata rimossa

La buona notizia è che l’appalto per la riqualificazione del parco di Forte Ardeatino è in affidamento. La cattiva è che le famiglie del territorio, dal 2018, stanno aspettando il ripristino dell’unica area giochi presente. Il Campidoglio ha fatto sapere che i lavori per il restyling del prezioso polmone verde non sono così lontani. Dopo due anni di attesa, per veder riposizionare scivoli ed altalene, il bicchiere è per solo mezzo pieno. 

I lavori previsti nel parco

L’area verde, che si estende su 5,5 ettari nella zona Roma 70, è tra quelle che devono beneficiare dei fondi derivanti dal processo partecipativo. Il Comune, con 250mila euro, lì prevede di creare due aree gioco, rifare i viali, riparare o sostituire la recinzione di legno che da su via di Grotta Perfetta. Un’altra recinzione è prevista all’interno del parco. Le aree ludiche verranno realizzate in corrispondenza dell’accesso del Centro Commerciale e sul lato di via di Grotta Perfetta e saranno dotate di pavimentazione antitrauma, altalene doppie, casetta inclusiva, giochi a molla e strutture complesse.

Un'area vincolata

Il progetto è stato redatto dai tecnici del Dipartimento Tutela Ambientale tenendo conto delle indicazioni della Soprintendenza, essendo l’area soggetta a vincoli, e sulla base delle richieste dei cittadini, esplicitate nel corso di una serie di incontri e sopralluoghi” ha spiegato l’assessora capitolina al Verde Laura Fiorini “Anche in questo caso è emersa come priorità la necessità di mettere in sicurezza il parco, a partire dalla sistemazione dei viali dissestati, con una serie di interventi strutturali”.

Un futuro Monumento Naturale

Con i fondi che, su richiesta dei residenti, sono stati messi a disposizione dal Comune, viene quindi riqualificata una delle aree verdi più frequentate del Municipio VIII. Un parco tanto importante da meritare l’avvio dell’iter amministrativo, da parte della Regione Lazio, per la sua trasformazione in un monumento naturale. com'è già stato fatto per il lago dell'ex Snia Viscosa e per il vicino Fosso della Cecchignola.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento