GarbatellaToday

Abusivismo, via i capannoni dal Parco dell'Appia Antica

Le attività commerciali verranno spostate nelle aree Fioranello Tenuta Calandrella e Castel di Leva. La Sovrintendenza: "Oltre ai capannoni abusivi sull'Appia Antica ci sono purtroppo anche tanti altri abusi"

Il Parco dell'Appia Antica verrà liberato dalle strutture abusive che da decenni anni si trovano al suo interno e riconsegnato al Comune di Roma. Ieri, mercoledì 7 luglio, è passata infatti la delibera comunale, presentata dall'assessore all'Urbanistica Marco Corsini, sul tema.

Per andare in contro alle esigenze lavorative dei proprietari degli esercizi e in accordo con il Consorzio Appia, rappresentante delle imprese coinvolte, la giunta capitolina ha deciso che le strutture abusive verranno spostate, entro un anno, in altre aree verdi di Roma: Fioranello Tenuta Calandrella e Castel di Leva.

Per far sì che ciò potesse avvenire è stata approvata una variante urbanistica al Piano Regolatore Generale che trasforma le aree din questione da aree agricole ad aree utilizzabili per attività commerciali. Le opere di urbanizzazione come per esempio l'illuminazione e le strade saranno a carico delle imprese del Consorzio Appia.

Il sindaco Gianni Alemanno ha dichiarato: "Dopo una lunghissima trattativa abbiamo approvato la delibera che sposterà gli insediamenti artigianali e industriali dall'Appia Antica liberando il parco. Era una situazione incancrenita da 20-30 anni". "Già individuate le aree di edilizia industriale dove potranno essere ricollocati questi operatori: viene così liberato un parco e si dà una sistemazione più dignitosa e funzionale a questi operatori", conclude il primo cittadino.

"Quello di oggi è un passo fondamentale - ha commentato l'assessore capitolino all'Urbanistica, Marco Corsini - per contrastare il proliferare dell'abusivismo in un'area di elevato valore paesaggistico e archeologico come il Parco dell'Appia Antica". "Con la delocalizzazione delle attività e la cessione delle aree del Parco al Comune, finalmente l'Appia Antica, dopo la giusta riqualificazione ambientale e il restauro paesaggistico tornerà ai cittadini in tutto il suo splendore", ha continuato l'assessore. "Questa è la migliore risposta a chi ci accusa di non avere sensibilità nel contrastare l'abusivismo nelle aree di pregio", ha concluso Corsini.

La Sovrintendenza di Roma è soddisfatta di questo primo risultato, ma ricorda all'amministrazione che all'interno del Parco, oltre ai capannoni abusivi sono presenti anche altre tipologie di abusi edilizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento