GarbatellaToday

Roma 70: scegli il nome del tuo spazio verde dimenticato

Riportare i cittadini a vivere le piazze, i giardini, le aree verdi. Nessun Dorma, Laboratorio Muoviti VIII ed Equalogical lab, invitano i romani a scegliere i nomi dei parchetti dimenticati di Roma 70

Bob Marley, Freddy Mercury e Jimi Hendrix. Clash , Led Zeppelin e Pearl Jam. Non stiamo scorrendo il Rolling Stones magazine. E non stiamo neppure elencando artisti e rock band, della Hall of Fame. Tutti questi nomi, infatti, hanno in comune un curioso denominatore: lo spazio verde dimenticato di Roma 70.

L'IDENTITA' SMARRITA - A partire da sabato 6 giugno infatti, sarà possibile partecipare ad un’originale iniziativa ideata dall’Associazione Nessun Dorma, dal Laboratorio Muoviti VIII e da Equalogical lab -  “Ci sono dei luoghi nei nostri quartieri che spesso vengono dimenticati. Non hanno identità, sono poco riconoscibili e difficilmente accessibili. Ci si passa accanto distrattamente, sempre di fretta, al massimo riusciamo a dedicargli uno sguardo con la coda dell’ occhio dal finestrino della nostra automobile”  leggiamo sulla pagina evento creata su facebook. Ma non è detto che questo destino debba durare in eterno, come dimostra l’esperienza pluriennale del Roma 70 live che “si svolge  nell’area di scarico del mercato di Grottaperfetta”

RIPORTARE I CITTADINI NEI GIARDINI - Da qui è nata l’idea. “Il piazzale si trasforma in un luogo di musica, arte, incontro, divertimento e cultura”. Ma nel corso di una sola notte. Come un incantesimo di fiabesca memoria, allo scoccare della mezzanotte, l’area torna al suo triste destino. Lontano anni luce dai suoni, i colori e la vitalità che il Roma 70 live è riuscita a garantire. Ed allora? “Roma 70 è ricca di spazi verdi abbandonati – viene fatto notare - dunque vogliamo aiutare gli abitanti a dargli una nuova funzione in base alle esigenze della comunità. Il nostro obiettivo - leggiamo - è creare una rete di luoghi che diventino l’ anima del quartiere, riportando i cittadini a vivere le strade, le piazze e i giardini”.

LE AREE DA BATTEZZARE - Su facebook è perciò stato attivato un percorso partecipativo, che offre la possibilità a chiunque “abiti, viva o frequenti Roma 70” di poter esprimere la propria preferenza tra un set di nomi disponibili, tutti ispirati a personaggi o band musicali del passato. Le aree  verdi da “battezzare” sono quelle di via Combi, di via Ascari e di via Learco Guerra.  Per votare basterà scrivere la propria preferenza sulla bacheca  della pagina-evento denominata: “scegliamo il nome dei nostri parchetti”. Una volta chiuso il contest, si farà “un tour in bicletta per mettere delle targhe con i nomi scelti da tutti i cittadini del quartiere”. Semplice, sostenibile ed aggregante. In una parola: rock.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento