GarbatellaToday

Municipio VIII, Pace risponde al suo ex assessore: "Non avevi chiesto la revoca dei dirigenti? Ecco la registrazione"

Prosegue il botta e risposta a distanza, tra il minisindaco del municipio VIII e l'ex assessore ai lavori pubblici Rodolfo Tisi. Pace: "Non aveva richiesto la rimozione dei dirigenti? Falso: ho la registrazione"

Nel Municipio VIII prosegue il braccio di ferro tra le diverse fazioni del M5s. Nonostante la decisione di rimuovere gli assessori Sandra Pranzo Giuliani e Rodolfo Tisi, il gruppo non si è ricompattato. Anzi, le divisioni sono divenute ancor più evidenti, come testimonia il botta e risposta che vede contrapporre il presidente Pace con il suo ex assessore all'urbanistica e ai lavori pubblici.

BOTTA E RISPOSTA - Ancora una volta, si parte dall'intervista che il presidente Pace ha rilasciato l'8 gennaio a Romatoday. Meno di una settimana fa, era stata oggetto di una corposa replica da parte dell'ingegner Tisi. Nella sua lettera l'ex assessore, rispondendo ad alcune  dichiarazioni di Pace, aveva sottolineato come risultasse “del tutto falso che il sottoscritto abbia mai chiesto le dimissioni di alcun dirigente, né contestato mai alcun direttore del PAU”.  Ebbene “non è  affatto vero”,  risponde il minisindaco del Municipio VIII Paolo Pace attraverso le pagine. E per dimostrare la sua affermazione, ha fornito a RomaToday la registrazione audio di un incontro. L'appuntamento cui si fa riferimento è l'assemblea svoltasi nella bocciofila di San Paolo il 4 gennaio. Una sorta di spartiacque, con cui si è del tutto palesata la netta divaricazione esistente tra le due anime del gruppo municipale a 5 stelle.

LA NOMINA DI UN GEOLOGO - All'assemblea della bocciofila  era risultato particolarmente significativo l'intervento dell'ex assessore all'urbanistica. L'ingegner Tisi, intervenendo sulla questione del presunto interramento del Fosso delle Tre Fontane, aveva provato a dissipare i “sospetti creati sulle anomalie procedurali” che avevano portato alla nomina di un geologo.  In merito alla questione, l'ex assessore aveva segnalato un clima da caccia alle streghe, con un netto restringimento del suo raggio d'azione (mi è stato dato ordine di non scrivere agli uffici, di non fare sopralluoghi, di non parlare con i consiglieri).

DUPLICE RIMOZIONE E SOSTITUZIONE - Parallelamente Tisi denuncia “un’azione infamante” rivolta verso la sua persona e verso quella del geologo.Ciò detto l'ingegnere, nell'asseblea della bocciofila, si era dichiarato interessato “a ricucire i rapporti”. Ma “per fare ciò – spiegava in quell'incontro - per quanto mi riguarda, , è necessario alleggerire il Municipio e per questo che è necessario la rimozione e sostituzione degli attuali direttori del municipio e della direzione tecnica, al fine di poter riprendere a dialogare liberamente e civilmente”. La vicenda, com’è noto, ha portato ad una duplice rimozione. Ma a saltare non sono stati i dirigenti indicati dall’ex assessore all’urbanistica ed ai lavori pubblici. Bensì proprio i due membri della giunta che avevano preso parola a quell'incontro pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

Torna su
RomaToday è in caricamento