Ardeatino Montagnola / Via Benedetto Croce, 50

Municipio VIII, l'opposizione va all'attacco: “Tra i Cinque Stelle solo faide interne”

Le divisioni interne alla maggioranza sono state commentate dall'opposizione. Per il centrodestra si tratta "di una squadra di dilettanti allo sbaraglio" ma ora devono dimostrare "se sono in grado di governare". Catarci invece ironizza: "E' un Municipio senzaPace"

Le manovre della  maggioranza  pentastellata non sono passate inosservate.  La riunione che si è svolta mercoledì 4 nell’ex bocciofila, ha infatti attirato l’attenzione delle forze di centrodestra e di centrosinistra. I commenti non sono mancati. E neppure la smentita, arrivata dal Capogruppo Afflitto (M5s), che su facebook sostiene vi siano “parti totalmente inventate” nel nostro pezzo pubblicato ieri.

LE LOTTE INTERNE - Le difficoltà della maggioranza, sono state tutte percepite dal Centrodestra.  "È di queste ore la notizia della guerra interna alla maggioranza 5 stelle che potrebbe portare alla sfiducia (di sfiducia ha parlato Simone Cannettieri su Il Messaggero di oggi, 6 gennaio, ndr) del Presidente Pace – scrivono in una nota congiunta Maurizio Buonincontro, Andrea Baccarelli e Alessio Scimè - Questa squadra di dilettanti allo sbaraglio, eletta sull' onda euforica di un voto di protesta, dimostra anche in questo caso di far prevalere le proprie lotte interne agli interessi dei cittadini e del territorio. I consiglieri pentastellati, eletti con poche decine di voti, si sono già divisi in fazioni e stanno litigando nella migliore tradizione della politica vecchia maniera: ogni fazione sta cercando di difendere le poltrone degli assessori di riferimento. La possibile crisi di questa maggioranza improvvisata  rischia di fare commissariare il Municipio, sospendendo, sino a data da destinarsi, la vita democratica del nostro territorio”.
 
IL COMMENTO IRONICO - Duro anche il commento dell’ex Presidente municipale Andrea Catarci. “Sei mesi di M5s, niente Raggi in Campidoglio e senza Pace in Municipio Roma VIII – ironizza l'ex Minsindaco su facebook - prima hanno litigato per i tentati affidamenti diretti ad Associazioni amiche di bandi e spazi, da noi denunciati pubblicamente alla faccia della loro onestà e della loro trasparenza; ora si stanno scannando dopo l'atto sul Fosso delle Tre Fontane e contro l'edificazione I60 Grottaperfetta, che abbiamo presentato lo scorso mese. Come in Campidoglio –attacca l’ex Minisindaco – predominano solo le faide interne e una retorica tra l'integralista e il qualunquista, in un generale (s)governo del territorio di quel M5s che non è in grado di assicurare nè un presente né un futuro né al Municipio né a Roma”.

I LUOGHI ISTITUZIONALI - Per il centrodestra di Buonincontro, Baccarelli e Scimè invece “chi vince le elezioni ha il dovere di governare, avendo però cognizione di ciò che va fatto e di come farlo. La situazione che sta emergendo sta dimostrando totale incapacità di sapere guidare l'istituzione municipale. Ammoniamo ufficialmente i vertici municipali del Movimento a fare una rapida e responsabile autocritica. cittadini hanno riposto fiducia nel cambiamento votando per i Grillini e parte di questo consenso e' giunto al ballottaggio di giugno 2016 dall'elettorato moderato di Centrodestra”. La nota conginuta dei consiglieri di Forza Italia e Fratelli d'Italia-An, approda ad una conclusione: “Basta con la democrazia falsamente partecipata dei blog e delle riunioni massoniche. La democrazia si esplica nei luoghi e con le modalità  previste dagli statuti e regolamenti capitolini e municipali. Il Presidente Pace venga in Consiglio a dire se è in grado di guidare un governo municipale responsabile o se invece il Movimento è stato solo un grande bluff”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VIII, l'opposizione va all'attacco: “Tra i Cinque Stelle solo faide interne”

RomaToday è in caricamento