GarbatellaToday

Occupazione Municipio VIII: “l’interruzione di pubblico servizio è un grave reato”

Il centrodestra punta l’indice verso l’occupazione del Municipio da parte di circa 200 persone: “L'interruzione di pubblico servizio è un reato grave a cui va immediatamente posto fine”

Foto di Fabio Roscani

L’occupazione del Municipio VIII da parte di circa duecento persone, avvenuta a seguito dello sgombero di via Baldassarre Castiglione, ha cagionato la sospensione dei servizi erogati dall’ente di prossimità. Una situazione che non è piaciuta a tutto il centrodestra municipale, e non solo.

FORZA ITALIA - “Prosegue da ieri l'occupazione degli uffici municipali di Via B. Croce 50. La situazione è caotica, con i dipendenti e l' utenza fuori dall'edificio e all'interno centinaia di nuclei familiari stranieri accampai – scrivono in una nota congiunta il Consigliere di Forza Italia in Comune Giovanni Quarzo e Maurizio Buonincontro consigliere forzista in municipio -  L'interruzione di pubblico servizio è un reato grave a cui va immediatamente posto fine. Chiediamo al Sindaco spiegazioni sull'accaduto. Ieri pomeriggio si è svolta una riunione nella sala consiliare alla presenza del Presidente Catarci di SEL e il capogruppo PD in Campidoglio D'Ausilio per mediare con gli occupanti del vicino stabile di Via Castiglione, poi sgomberato. Successivamente si è consumata l'occupazione con modalità che vanno chiarite. Il Sindaco Marino e la sua Giunta dove sono?  - scrivono i due, che poi sentenziano - La sinistra romana è allo sbando e le conseguenze sono a carico della collettività”.

GRUPPO MISTO - Anche dal Gruppo Misto viene stigmatizzato l’accaduto. “Trovo inaccettabile l'occupazione del VIII Municipio – aveva scritto a caldo il Consigliere Nicola Cefali – spero che la giunta municipale tutta, sappia garantire la sicurezza per i nostri dipendenti e la riservatezza dei documenti all'interno degli uffici.Personalmente credo che permettere tutto questo – conclude la dichiarazione Cefali – determini una grave incapacità  nella gestione da parte delle autorità locali e comunali”.

FRATELLI D'ITALIA - Molto simile è infine l’analisi di Fratelli d’Italia, operata da Fabio Roscani, portavoce della Costituente nel Municipio VIII e dal delegato alla Sicurezza ed alle politiche abitative Gianluca D’Angelosante –  Gli eventi che si sono verificati erano prevedibili dal momento che già ieri alcuni manifestanti si erano recati nei pressi della sede del Municipio per un sit in – valutano i due - ma il Presidente Catarci non agendo tempestivamente è correponsabile dell'okkupazione e  dell’interruzione dei servizi pubblici del municipio 8”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

Torna su
RomaToday è in caricamento