Martedì, 21 Settembre 2021
Ardeatino Eur / Viale del Tintoretto

Tintoretto, arriva il circo acquatico. Un mese di spettacoli senza ricorrere agli animali

Per un mese esatto il "Magnifico Acquatico" stazionerà al Tintoretto. L'arrivo nel territorio è stato però preceduto da affissioni abusive. Catarci: "Abbiamo chiesto di prendere tutti gli accorgimenti necessari per ridurre l'impatto nel quartiere"

Ha già fatto tappa in molte città europee, riscuotendo un buon successo di pubblico. Ed è da arrivato anche a Roma. Il Magnifico Acquatico, lo spettacolo circense senza animali, sarà infatti di scena al Tintoretto dal 31 dicembre al 31 gennaio. Un mese di performance annunciate da una campagna di affissioni che ha suscitato qualche malumore.

LE AFFISSIONI ABUSIVE - "In questi giorni abbiamo ripetutamente contestato le affissioni del Circo Acquatico che avrebbe dovuto installarsi a via Perna e che ora si sposterà a via del Tintoretto -leggiamo sulla pagina facebook del gruppo Retake Montagnola - Non sono certamente in grado di dare giudizi sulla serietà del Circo Acquatico e sulla qualità del loro spettacolo. Anzi credo che, se è senza animali come sembra, potrebbe essere anche un bel divertimento e comunque dobbiamo sempre rispettare l'impegno di chi lavora. Quello che contestiamo come ?#‎Retake - scrive il portavoce del gruppo locale - ? è solamente la consuetudine di tutti i circhi di farsi pubblicità imbrattando interi quartieri. Chiediamo rispetto per i territori e rispetto per i beni pubblici".

UN ESPERIMENTO - Lo scelta di ospitare il Magnifico Acquatorico nel Municipio VIII, è stata fortemente difesa dal Presidente Catarci. "In quella via dove il Municipio ha recentemente tappato un po' di buche in sostituzione del Campidoglio, in quella fascia verde dove non si fa mai una manutenzione sufficiente, in quel quartiere Tintoretto dove spesso ci si lamenta perchè non si fanno iniziative e perchè si fa tutto a Garbatella , succede che una compagnia richieda l'area per uno spettacolo. E' stato già ospitato in varie città d'Europa , con ottime recensioni un po' ovunque, con numeri di acrobazia, coreografie e pupazzi, senza la presenza di animali. E' un esperimento – osserva Catarci -  perchè è la prima volta che si fa li una cosa del genere. Ed allora perchè non provarci? Ci lavorano 120 persone tra artisti ed operatori, che dopo alcune vicissitudini hanno visto sfumare l'accordo che avevano con un privato per utilizzare l'area dell'ex campo di via Perna alla Montagnola. Hanno rischiato di non lavorare e per alcuni giorni si sono distribuiti tra Tor Bella Monaca, Spinaceto, Valmontone e Velletri nell'attesa di poter fruire di un altro luogo. Già questo dovrebbe essere un buon motivo per sperare nella riuscita dell'iniziativa, o no?".

L'IMPEGNO RICHIESTO - Dal punto di vista del decoro, il Presidente del Municipio ha infine spiegato ai residenti che "agli organizzatori abbiamo chiesto di profondere il massimo impegno per ridurre l'impatto sul quartiere e di prendere tutti gli accorgimenti per evitare l'affissione illegale dei loro manifesti, come accaduto qualche giorno fa. Staremo a vedere, nella convinzione che ostacolare a priori una manifestazione del genere non è nè intelligente nè opportuno per la città, oltre ad essere irrispettoso verso quei lavoratori". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tintoretto, arriva il circo acquatico. Un mese di spettacoli senza ricorrere agli animali

RomaToday è in caricamento