GarbatellaToday

Tor Marancia, i marciapiedi sono da rifare. Il caso arriva in Municipio

Sarà discussa in Municipio la richiesta di sistemare la pavimentazione tattile sconnessa e le fognature ostruite. Cefali (GM): "Questi inteventi inseriamoli tra le priorità di bilancio del 2016"

Dopo gli interventi di pulizia dei marciapiedi di via Marco e Marcelliano, e la contestuale scoperta che sono ormai da rifare, arriva un'altra richiesta per Tor Marancia. Anzi, le istanze che il Consigliere municipale Nicola Cefali ha avanzato sono due. Da una parte si chiede la sistemazione delle fognature, visto il frequente formarsi di alcuni stagni metropolitani. Dall'altra, il rifacimento della pavimentazione tattile. I due aspetti, sono correlati.

PAVIMENTAZIONE DA RIFARE - In una mozione, ancora non calendarizzata in Municipio, si fa notare che "la pavimentazione per i portatori di handicap, in grave stato di dissesto e degrado, mette quotidianamente a rischio i pedoni. Inoltre – scrive il Consigliere – i residenti della zona da tempo segnalano l’inagibilità del percorso tattile, soprattutto nel periodo invernale, in cui  le forti piogge  rendono la pavimentazione adibita ai non vedenti scivolosa e non sicura". Il problema, riguarda evidentemente anche gli altri residenti, costretti a spostarsi su marciapiedi sconnessi.

GLI INTERVENTI RICHIESTI - Inoltre, "sempre a causa delle forti piogge – fa notare il Consigliere – vicino agli scivoli deputati ad abbattere le barriere architettoniche, si formano delle vere piscine di acqua, dovute alla rete fognaria ostruita". A fronte di queste considerazioni, da via Marco e Marcelliano a via Odescalchi, passando per via Rufina, via dell'Arcadia e molte altre strade del quartiere, si chiede di prendere in considerazione l'idea d'intevenire risolutamente. Realisticamente però, "vista la ristrettezza economica dell’Amministrazione Centrale e Municipale" il Consigliere ha pensato di suggerire una via d'uscita:  inserire la proposta al vertice delle priorità del bilancio 2016. Così facendo si potrà "dare mandato agli uffici affinchè  vengano attivate le procedure per la  messa in sicurezza delle fognature  ed il rifacimento della pavimentazione tattile". Anche perchè, come Cefali ci ha più volte ricordato, a Tor Marancia "è ubicato il Sant'Alessio:un centro d'eccellenza per i non vendenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento