GarbatellaToday

Ex Fiera di Roma: c’è un deposito di mezzi inutilizzati della Protezione Civile

I Consiglieri di Forza Italia del Municipio XI, in trasferta alla Montagnola, hanno scoperto molti mezzi della Protezione Civile rimasti inutilizzati, mentre la città subiva pesanti allagamenti

L’ex Fiera di Roma, il Presidente Catarci lo aveva ricordato molte volte, è diventato il deposito delle emergenze. Lo era durante la Giunta Alemanno. Sembra però, che la funzione sia rimasta esattamente la stessa, nonostante l’avvicendamento al governo cittadino.

IL DEGRADO - Lo spettacolo che i Consiglieri del Municipio XI (ex XV) Daniele Calzetta e Marco Palma (FI) hanno ravvisato nei padiglioni di via Arcadia, sembrano confermare il persistere della funzione descritta.  “Io sono molto legato a quella struttura – ci spiega Marco Palma – ci lavoravo da ragazzo, quando per guadagnare qualche soldo staccavo i biglietti d’ingresso all’ex Fiera. Ammetto che era tanto tempo che non ci rimettevo piede. Ma quello che ieri ho notato – osserva Palma – mi ha causato un tuffo al cuore. C’è un degrado indescrivibile là dentro. C’è un’insediamento di Rom da cui fuoriescono dei liquami, non certo acque bianche, che poi finiscono in un tombino. Ma c’è anche un accampamento di immigrati peruviani, sistemati dentro alle tende della Protezione Civile”.

I MEZZI INUTILIZZATI - Ma c’è dell’altro. “Abbiamo visto  all’interno del padiglione 41, una serie di fuoristrada, gommoni, jeep, autopompe – elenca il Consigliere del Municipio ex XI – e ancora bobcat, furgoni marchiati Protezione Civile. Tantissimi mezzi inutilizzati, che facevano anche rabbia, pensando alle popolazioni di Prima Porta, di Piana del Sole, di Fiumicino. Oggi abbiamo saputo di chi sono: dei Vigili del Fuoco in Pensione. Mi hanno contattato. Ho parlato con il loro Presidente, e mi ha spiegato che loro non possono andare a prenderli, perché dipendono dal dipartimento delle Protezione Civile di Roma Capitale. Devono essere autorizzati da loro. Ma intanto, in attesa che il Sindaco si svegli, c’è bisogno di una cabina di regia unica. Per questo oggi l’abbiamo proposta nel nostro municipio – che non è quello di Catarci -  e con una larga e trasversale maggioranza siamo riusciti pure a farla approvare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento