menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Municipio VIII, al lavoro per una ciclovia nel verde: "Sarà collegamento tra Montagnola e Tintoretto"

La Giunta Ciaccheri vuole realizzare un percorso ciclopedonale nel “Parco delle rane”

C’era una volta il fosso delle Tre Fontane. Scorreva all’interno dell’omonima area verde, sul confine tra il Municipio VIII ed il IX. In una zona dove, in passato, non era difficile ascoltare il gracidare delle rane.

Perchè un percorso ciclopedonale 

Nel “parco delle rane” il Municipio VIII sta valutando di realizzare una ciclovia. Il proposito di realizzare un percorso ciclopedonale, si legge in una delibera che la giunta Ciaccheri ha approvato lo scorso 17 febbraio, nasce anche dalla necessità di rilanciare e delle aree “in stato di degrado ed oggetto di abbandono, che sono state “solo parzialmente recuperate tramite la realizzazione di Orti Urbani”.

La fruizione che migliora il territorio

Poiché necessitano di un “progetto di rivitalizzazione” allo scopo potrebbero rivelarsi utili proprio dei percorsi ciclopedonali “accessibili anche alle persone diversamente abili, in grado di garantire la piena accessibilità e fruibilità dei luoghi da parte dei cittadini che - si legge nella delibera - si potranno così riappropriare di una porzione di territorio oggi scarsamente utilizzata”.

Un collegamento tra due quartieri

“L’idea è di realizzare un percorso ciclopedonale in grado di garantire un collegamento, nel verde, tra la Montagnola ed il Tintoretto - ha spiegato a Romatoday l’assessore all’Ambiente Michele Centorrino - un percorso da rendere sicuro attraverso la realizzazione anche di un sistema d’illuminazione”. La ciclovia finirebbe così per congiungere il percheggio di via Virgilio Maroso con via Benedetto Croce.

Un intervento in fase di studio 

L’intervento è per ora solo in una fase di studio. “Avremmo voluto chiedere dei finanziamenti, ma visto i tagli che il Municipio ha subito, non abbiamo dei fondi a disposizione”. Vanno quindi chiesti dei fondi in previsione di una successiva variazione di bilancio. Ma vogliamo verificare anche  la possibilità di avvalersi dell’intervento di privati” ha concluso Centorrino. Prima, però, occorre predisporre uno studio di fattibilità. Ed è a quello che tende la delibera di giunta.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento