GarbatellaToday

Fosso delle Tre Fontane: il PD capitolino chiede il dissequestro del cantiere

Il Capogruppo D'Ausilio e la Consigliera Baglio citando una delibera regionale, ricordano che "il fosso è lontano 1 km dall'I-60. Non cediamo ai costruttori, ma garantiamo ciò che è legittimamente stato autorizzato"

Il Partito Democratico in Campidoglio torna sulla questione che sta tenendo col fiato sospeso molti residenti di Roma 70 e più in generale del territorio municipale: il cantiere dell’I-60. Sappiamo che, dopo un esposto del Presidente Catarci  una parte della zona è stata messa sotto sequestro e che , all’origine di quella scelta, c’è stato l’interramento di un fosso.

DISSEQUESTRARE IL CANTIERE - “La delibera regionale che ieri ha liberato dal vincolo paesaggistico il Fosso Tre Fontane – scrivono in una nota congiunta il Capogruppo democratico D’Ausilio e la Consigliera Baglio -  dimostra quanto il Pd aveva, già da tempo, sostenuto sulla base delle indicazioni fornite dagli Uffici dell'Assessorato all'Urbanistica: il Fosso, interrato già da alcuni decenni, è lontano 1 Km dal comprensorio edilizio noto come 'I 60' a Grottaperfetta e non ha nessuna attinenza con l'operazione urbanistica in atto. Non si tratta quindi - aggiungono - di cedere ai costruttori ma di garantire ciò che legittimamente era stato autorizzato. A questo punto non esiste alcuna ragione che ostacoli l'immediato dissequestro del cantiere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento