rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Ardeatino Montagnola / Via Badia di Cava

Ladri di alberi al parco Falcone e Borsellino: rubato l'ulivo piantato dai cittadini

Erano dieci anni che cresceva nell'area verde dedicata ai due magistrati uccisi dalla mafia. Il comitato: "Un donatore ci fornirà un nuovo esemplare in settimana, lo ripianteremo"

L'albero storico piantato nell'area verde dedicata alla memoria dei giudici Falcone e Borsellino è stato sradicato. Nel parco della Montagnola, che porta il nome dei due magistrati uccisi dalla mafia nelle stragi di Capaci e via D'Amelio, una grossa buca non lascia dubbi: qualcuno ha portato letteralmente via l'esemplare, un ulivo, che era stato piantato dai cittadini nel 2012.

La denuncia del comitato Parchi Colombo fa il giro dei social: "Negli anni con i bambini lo abbiamo curato e annaffiato. Ieri, sabato 23 (aprile, ndr),  qualcuno lo ha rubato. È un lavoro che richiede tempo, attrezzi, un paio di persone ed un mezzo capiente. Se qualcuno ha visto si metta in contatto con noi".

Un gesto che ha lasciato letteralmente di sasso la comunità del quartiere, che da tempo si dedica puntualmente alla cura dell'area verde. "Abbiamo trovato un donatore, un nuovo albero arriverà in settimana - fa sapere a RomaToday Manolo Palazzotti, esponente storico del comitato - fortunamente alle spalle abbiamo una comunità che vuole reagire, che è molto sensibile alle attività che facciamo nel parco. Non è comunque la prima volta che accade, una volta hanno portato via dei cipressi".

Il furto è avvenuto lo scorso 23 aprile, a un mese dall'anniversario delle stragi di mafia. "Voglio pensare che la data sia casuale" commenta ancora Palazzotti, tra gli organizzatori della manifestazione che il 23 maggio commemorerà come ogni anno i due magistrati. Ci saranno laboratori per bambini, la dedica di una nuova panchina. Tra gli invitati anche il sindaco Roberto Gualtieri. 

Sull'episodio ha commentato la capogruppo della lista civica Calenda Flavia De Gregorio. "Non si sa chi abbia compiuto questo gesto odioso, di certo è un colpo alla memoria della nostra città - ha commentato la consigliera - non possiamo arrenderci a questi odiosi episodi, quell’albero va rimesso al suo posto quanto prima. Sollecito l'assessora all'ambiente Sabrina Alfonsi ad intervenire per dare un segnale immediato da parte dell’istituzione a tutti i frequentatori dell’area verde ed in particolare ai bambini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di alberi al parco Falcone e Borsellino: rubato l'ulivo piantato dai cittadini

RomaToday è in caricamento