Mercoledì, 16 Giugno 2021
Garbatella Tor Marancia / Via Roberto Scott

Ardeatino: il M5S denuncia il degrado di Parco Scott

Panchine danneggiate su cui crescono funghi. Un parco giochi lasciato in stato d'abbandono. Cartacce e rifiuti ovunque, anche tra la vegetazione ricresciuta. Il Movimento 5 Stelle del Mun.XI segnala il grave degrado del parco

Il Municipio XI spicca, tra le ex circoscrizioni romane, per l’abbondanza di aree verdi.

LE AREE VERDI - Dal bellissimo parco della Caffarella, a quello più problematico ma non meno affascinante dell’Appia Antica, passando per Tor Marancia. Sono tante, in effetti, le zone da preservare nel territorio municipale. E pochi, spesso, i mezzi a disposizione. In particolare, la vicenda tante volte trattata della Tenuta di Tor Marancia, per la cui sistemazione erano stati stanziati 11 milioni di euro mai utilizzati, è quella che maggiormente colpisce. Per l’estensione dell’area, per le conseguenze in termini di sviluppi urbanistici, derivanti dalle varie compensazioni riconosciute ai costruttori; per la pressocché totale impossibilità di fruizione da parte dei residenti.

IL PARCO SCOTT ED IL M5S - A questi problemi, cui sciaguratamente ci si incomincia ad assuefare, vanno aggiunti altri, non meno rilevanti, che ineriscono la manutenzione di parchi e giardini presenti nel territorio. Recente è la segnalazione, documentata anche attraverso un ampio reportage fotografico, che è stata realizzata dagli attivisti del Movimento 5 Stelle del Municipio XI. “Dobbiamo sopportare ogni giorno il lento degrado di una città che ha ancora il merito di essere chiamata 'eterna'. E ci chiediamo se non è arrivata la sua fine, proprio ora – scrivono i “grillini” in un post presente sulla loro pagina facebook -  I cittadini subiscono tutto ciò con muta rassegnazione. Impotenti di fronte alle prepotenze di una classe politica che non si cura dei problemi del cittadino e dell'ambiente”. Fatta questa premessa, gli attivisti del M5S incominciano, in maniera analitica, ad affrontare la questione di una delle aree verdi  potenzialmente più graziose del municipio: Parco Scott.

CRESCE IL DEGRADO - Si parte da  un video girato dagli stessi militanti, due anni fa, per far notare che tutto sommato, poco o nulla è cambiato. Anzi, come viene fatto osservare “il degrado oggi si è notevolmente accentuato. La natura rinnovandosi ha ricoperto con il fogliame tutta l'immondizia che era stata precedentemente buttata e mai rimossa. Il municipio si è preoccupato di mettere dei graziosi porta biciclette in legno, che nessuno utilizzerà mai – fanno notare i militanti del M5S -  visto che sono ricoperte da erbacce ed altro. Oltre ad una inutile bacheca dove non viene affissa alcun tipo di informazione. Quindi se un turista attraversa quella via, per accedere verso l'Appia Antica non troverà indicazioni, ma dovrà usare la rabdomanzia. Nelle panchine del parco, alcune danneggiate vistosamente, nascono funghi, a testimoniare il totale abbandono di queste strutture . I giochi dei bimbi sono in uno stato di degrado totale, presi ormai d'assalto dai vandali. Le auto parcheggiano in zone proibite”.

LO STATO DEL VERDE PUBBLICO - La situazione, corredata, si diceva, da un reportage fotografico, restituisce un’immagine impietosa, ma veritiera, di una zona verde la cui manutenzione sembrerebbe esser venuta completamente a mancare. Nei prossimi giorni, dopo averlo già fatto nel caso dell’area insita su Largo Enea Bortolotti, verificheremo se la medesima condizione di degrado, in questo caso prontamente denunciata dagli attivisti del Movimento 5 Stelle,  attiene anche ad altri giardini e parchi pubblici presenti nel territorio municipale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ardeatino: il M5S denuncia il degrado di Parco Scott

RomaToday è in caricamento