Garbatella Tor Marancia / Via Appia Antica

Parco dell'Appia Antica: il Municipio vuole più competenze

In materia di accorpamenti, il Municipio XI propone di ricondurre tutto il parco dell’Appia Antica, in gran parte già compreso nel territorio, sotto la propria amministrazione

Si torna a parlare di accorpamenti municipali. E dunque, al progetto di rielaborare i confini della Capitale, per ridurne le spese necessarie alla sua amministrazione.

IL COMUNE ED I MUNICIPI. Sul tema, in giornata si è nuovamente espresso il Presidente del Municipio XI Andrea Catarci “La Giunta Alemanno, alla faccia del decentramento che aveva sbandierato in campagna elettorale, ha operato per la demolizione sostanziale dei Municipi, privandoli del bilancio, con attacchi strumentali, bugie e delegittimazione sistematica, con l’accentramento di funzioni e risorse e, infine, con la riduzione da 19 a 15 all’insegna di uno stile irrazionale ed autoritario”.

COMPITI E RESPONSABILITA'. Una premessa, quella che Catarci individua nel modus operandi di Roma Capitale, che non è necessariamente immutabile.  “Rovesciando l’impostazione, ragionando sulla redistribuzione di compiti e responsabilità anziché sulla geografia – prova a consigliare il Minisindaco - è fondamentale potenziare gli Enti municipali in tema di tutela ambientale, di lotta all’abusivismo edilizio, di promozione e valorizzazione dell’inestimabile patrimonio culturale e naturale: tutte attività che svolte centralmente non garantiscono efficacia”.

IL PARCO DELL'APPIA ANTICA. La dichiarazione del Presidente Catarci, ha una chiara finalità. Oltre al desiderio di veder attribuire più poteri alle istituzioni territoriali di prossimità, che anche sul piano economico devono sottostare all’elaborazione d’un bilancio derivato da quello comunale, c’è dell’altro. “Poiché nel territorio del Municipio Roma XI già ricade più del 70% del Parco dell’Appia Antica –ragiona Catarci - poiché si intendono accorpare in un mega-aggregato di oltre 300.000 persone gli altri due Municipi romani in cui sono ricomprese porzioni di Parco, cioè il IX e il X, sembra ragionevole e proficuo perseguire l’obiettivo dell’unità territoriale del Parco dell’Appia Antica nel Municipio Roma XI. Se ne può discutere o ci si deve limitare a munirsi di riga e squadra per giocare a chi traccia le frontiere interne più convincenti?”.

Il tema è lanciato. Adesso, per raccogliere la proposta, rimangono circa trenta giorni di tempo. Dopodichè, verosimilmente, verranno sciolte le riserve e finalmente si potranno conoscere le intenzioni di Roma Capitale, la cui Giunta, necessariamente, dovrà considerare i costi, ma anche i benefici che i tagli inevitabilmente porteranno. Valutando, nel caso lo si ritenga utile, tutte le proposte, come quella indicata, che saranno arrivate dai territori.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dell'Appia Antica: il Municipio vuole più competenze

RomaToday è in caricamento