FiumicinoToday

Fiumicino: educatrici e maestre firmano il nuovo contratto, sale a 56 il numero delle assunzioni

A firmare il contratto di lavoro sono state 35 educatrici e due maestre della scuola dell'infanzia

Immagine di archivio

Hanno firmato il nuovo contratto di lavoro a tempo indeterminato le maestre e le educatrici che a partire dal prossimo anno faranno parte del corpo docenti delle scuole di Fiumicino. Ad apporre le ultime firme sul nuovo contratto di lavoro sono state 35 educatrici dei nidi e due nuove maestre della scuola dell’infanzia.

Educatrici e maestre firmano il nuovo contratto di lavoro: 56 assunzioni in totale 

Con loro sale a 56 il numero di insegnanti assunti a tempo indeterminato nelle scuole della città e tutte con la stessa procedura. “Tutte prenderanno servizio già dall’anno scolastico che sta per cominciare e ad ognuna è stata comunicata la scuola di destinazione - ha spiegato il vicesindaco e assessore al Personale e Ezio Di Genesio Pagliuca - Siamo molto orgogliosi di questo obiettivo raggiunto, non era mai successo prima che si procedesse all’assunzione a tempo indeterminato di un numero così elevato di educatrici e maestre”. Il delegato al personale ha ricordato l’impegno dell’amministrazione nei confronti delle strutture scolastiche e l’attenzione verso i bambini. 

Dal Comune: "La stabilizzazione garantisce qualità del lavoro"

“La stabilizzazione delle maestre e delle educatrici – ha aggiunto l’assessore alla Scuola Paolo Calicchio – sarà un’ulteriore garanzia di qualità del lavoro che le educatrici e le maestre svolgono ogni giorno. Anche per questo – ha concluso – si tratta di un ottimo risultato dell’amministrazione”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento