FiumicinoToday

Ponte della Scafa: ipotesi "ponte militare" per limitare i disagi tra Ostia e Fiumicino

La politica locale chiede a gran voce un intervento per limitare i problemi di traffico emersi

L'installazione di un Ponte Bailey

Un ‘ponte militare’ per limitare i disagi tra Ostia e Fiumicino. Dopo la chiusura del Ponte della Scafa del 20 agosto e la riunione tecnica tenuta da Astral, alla presenza del Comune di Fiumicino, X Municipio, Anas, Adr, Campidoglio, Regione e forze dell’ordine, si stanno valutando tutti gli scenari e le possibili azioni per limitare i disagi al traffico su quel tratto di strada che, almeno sul lato del comune costiero, sarà ‘stressato’ anche per i programmati lavori sul ponte della Magliana. 

A seguito dei sopralluoghi fatti, si è deciso di poter consentire il transito delle ambulanze e delle vetture per le emergenze sanitarie, escludendo il transito di tutti i mezzi pesanti. 

“Le difficoltà tecniche emerse riguardano l’accertamento degli appoggi sulle selle gerber che, stante le verifiche tramite i droni, prestano delle perplessità. Il calcestruzzo è sottoposto ad azioni di carbonizzazione e tra le pile e l’impalcato, le casseformi di armature sono in buona parte scoperte e ammalorate dovute al principio erosivo dei flussi di aria proveniente dal mare. Le verifiche approfondite possono essere svolte esclusivamente a ponte chiuso”, ha spiegato il vicepresidente del X Municipio Alessandro Ieva con una relazione tecnica dopo l’incontro tenuto con Astral. 

Mentre in queste ore si stanno individuando le ditte specializzate per verificare se la chiusura può essere ridotta e conoscere le tempistiche operative, ancora non definite, si cercano soluzioni tampone. Tra le valutazioni emerse è presente anche l’ipotesi di realizzare un ponte militare con il coinvolgimento del Genio Militare, il così detto ‘ponte Bailey’. 

Una soluzione già adottata nel 1974. All'inizio di quell'estate, infatti, il Ponte della Scafa venne chiuso al traffico a causa di problemi strutturali e sostituito da un ponte costruito dal Genio dell'Esercito. Una soluzione che durò alcuni mesi con tanto di testimonianza filmata dell'epoca visibile su alcuni video storici dell'Istituto Luce. 

Ipotesi che trova d’accordo anche Athos de Luca, capogruppo Pd: “Propongo di richiedere al Genio Militare l’allestimento in tempi record di un ponte provvisorio che ripristini comunque un collegamento tra Ostia e Fiumicino”.

Il confronto sulla soluzione tampone ha permesso anche di aprire un dialogo pensando di realizzare un progetto a lungo termine di un ponte alternativo che permetta altri collegamenti tra il X Municipio e Fiumicino. “La chiusura del Ponte della Scafa rende ormai assolutamente prioritaria la realizzazione di una infrastruttura che chiediamo da anni: il ponte di raccordo tra la via Portuense e Dragona”, ha commentato la vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino, Federica Poggio.

Nel frattempo la Capitaneria di Porto ha firmato un’ordinanza di chiusura al transito sotto il ponte alle imbarcazioni, oltre a vietarne l’ormeggio e la sosta a monte e a valle in prossimità del ponte, in destra e sinistra idraulica del Fiume Tevere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento