Fiumicino Fiumicino

Il Ponte della Scafa si rifà il look, 5 mesi di lavori per sistemare il tratto di strada a Fiumicino

I lavori dell'importo di 1,4 milioni di euro "saranno organizzati in maniera tale da ridurre al minimo i disagi, garantendo la transitabilità in entrambi i sensi di circolazione", spiega Anas

Nei prossimi giorni inizieranno i lavori per il nuovo Ponte della Scafa. Salvo imprevisti si inizierà entro la metà di novembre e per cinque mesi, il traffico che collega Ostia a Fiumicino in entrambi i sensi di marcia sarà soggetto a limitazioni, ma non a chiusura. Nella giornata di oggi, Anas ha consegnato i lavori di manutenzione del ponte tra i Km 4 e 6,860 a Fiumicino.

I lavori dell’importo di 1,4 milioni di euro avranno una durata di 153 giorni e "saranno organizzati in maniera tale da ridurre al minimo i disagi, garantendo la transitabilità in entrambi i sensi di circolazione con la sola limitazione dell’istituzione del senso unico alternato durante le fasi di lavorazione che interesseranno il rifacimento della pavimentazione e dei giunti", spiega Anas.

"Tra qualche settimana - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici  di Fiumicino Angelo Caroccia. - inizieranno i lavori di consolidamento del ponte: si partirà dall'impalcato, per poi proseguire con i giunti e le travature dell’intera lunghezza della struttura. Si passerà poi alle due fasce laterali delle corsie veicolari e alla protezione del passaggio dei pedoni.

Sempre da informazioni acquisite ieri, sarà ripristinato l'asfalto carrabile e ripristinata la vecchia ampiezza stradale. Alla fine dei lavori saranno eliminate le riduzioni di utilizzo emerse nel mese di agosto 2018, quando il ponte venne chiuso al passaggio veicolare, per poi fare degli interventi tampone e successivamente arrivare ai giorni nostri".

Che tipo di lavori verranno svolti

I lavori hanno l'obiettivo di "riorganizzare la piattaforma stradale, la larghezza della piattaforma attuale sostanzialmente verrà mantenuta andando a migliorare la sicurezza sia dell’utenza stradale che pedonale", si legge in una nota si Anas. "Con la nuova configurazione verrà messa in sicurezza la zona pedonale con la creazione di un percorso protetto dalla barriera di sicurezza stradale e da un parapetto lato mare dotato di rete metallica anti-lancio, a protezione dei natanti e dei sottoservizi presenti. Saranno installate delle nuove barriere di sicurezza anche in relazione agli importanti volumi di traffico ed alla tipologia di veicoli presenti ed in considerazione del tipo di strada (extraurbana secondaria)", continua il comunicato.

Verrà eseguito, inoltre, un intervento di rinforzo della soletta dell'opera. Sempre nell'ambito dei lavori di manutenzione "verrà eseguito il rifacimento della pavimentazione e dei giunti stradali, al fine di rimuovere i due dossi esistenti su tutta la larghezza della piattaforma attuale con l’installazione di un nuovo giunto di dilatazione inserito nel solo spessore della pavimentazione", spiega ancora la società del Gruppo FS Italiane che poi conclude: "La nuova pavimentazione maggiormente performante e, in generale, di maggiore spessore verrà realizzata mediante l’utilizzo di inerti leggeri così da non aggravare il valore totale dei pesi permanenti non strutturali. Verranno manutenuti e ripristinai i distacchi di copriferro ed i ferri di armatura scoperti ed ossidati, l’intradosso del ponte, al momento, presenta diverse parti ammalorate dovute all’ubicazione dell’opera e all’infiltrazione delle acque di piattaforma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ponte della Scafa si rifà il look, 5 mesi di lavori per sistemare il tratto di strada a Fiumicino

RomaToday è in caricamento