Domenica, 24 Ottobre 2021
Fiumicino Fiumicino / Via Coni Zugna

Ponte della Scafa, l'Asl Roma 3 "soccorre" Fiumicino: implementati i servizi sanitari

In una nota: "Misure straordinarie al fine di ridurre al minimo i disagi per la popolazione e alleggerire così gli spostamenti per motivi sanitari da Fiumicino verso Ostia"

Da Fiumicino ad Ostia per motivi sanitari. E' questa una delle principali preoccupazioni da quando è diventata effettiva la chiusura del ponte della Scafa, unica arteria che collega le due località. I primi a lanciare l'allarme nel mondo della sanità erano stati i sindacalisti di Cobas. Si era poi deciso di far passare le ambulanze per rendere più rapidi i soccorsi. Ora la Asl Roma3, appurato il perdurare della chiusura stessa e i relativi tempi lunghi, ha deciso di intervenire, rinforzando i presidi sanitari di Fiumicino. Ricordiamo che la cittadina aereoportuale, pur con 80.000 abitanti, non ha un proprio ospedale. 

In una nota la Asl Roma 3 spiega che "a tutela della salute dei cittadini residenti nel Comune di Fiumicino, ha predisposto una serie di misure straordinarie al fine di ridurre al minimo i disagi per la popolazione e alleggerire così gli spostamenti per motivi sanitari da Fiumicino verso Ostia. E’ stata inoltre predisposta l'apertura straordinaria dell’ambulatorio di via Coni Zugna nel weekend e nei giorni festivi e prefestivi, compresa l’assistenza pediatrica, nelle date del 25 e 26 agosto, 1 e 2 settembre. A tal proposito va encomiata la grande disponibilità manifestata dai pediatri che assicurano il servizio".

"Nello specifico", si legge ancora nella nota, "per i dializzati è stata autorizzata la tratta chilometrica maggiore, che la chiusura del ponte ha determinato, permettendo ai malati con appuntamenti programmati di accedere ai servizi. E’ stato raddoppiato il personale medico di turno nel NCP (Nucleo di Cure Primarie) del presidio di via Coni Zugna, già a decorrere dal 22 agosto, e viene effettuato un monitoraggio in tempo reale di tutti gli accessi". 

"Sono state assicurate – prosegue la nota - tutte le attività ambulatoriali nei presidi di Fiumicino e dei prelievi con garanzia del trasporto presso il Laboratorio di riferimento. E’ stata prevista l’apertura tutte le mattine e due pomeriggi (martedì e giovedì) del PUA di via degli Orti. Infine, sono stati previsti due numeri telefonici e un indirizzo email per le disdette delle visite eventualmente prenotate per i Cittadini di Fiumicino ad Ostia (presso la Casa della Salute, o il Presidio Ospedaliero o i presidi territoriali) con l'obiettivo di riprogrammarne la relativa esecuzione (I numeri sono: 06/56484513 oppure 4535, attivi dalle ore 8 alle 13.30. La disdetta email va inviata al seguente indirizzo: distretto1@aslroma3.it per essere ricontattati per nuovo appuntamento)".

E ancora: "Per evitare che i residenti a Fiumicino con il Medico di Medicina Generale a Ostia debbano spostarsi, straordinariamente potranno usufruire del Nucleo di Cure Primarie per tutte le attività di Medicina Generale (visite, prescrizioni, PDTA,...)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte della Scafa, l'Asl Roma 3 "soccorre" Fiumicino: implementati i servizi sanitari

RomaToday è in caricamento