FiumicinoToday

Moria di pesci all'Isola Sacra: analisi di Asl e dell'Istituto Zooprofilattico

Diverse sono le prime ipotesi delle cause che hanno portato alla moria dei pesci a Fiumicino

Controlli incrociati, a Fiumicino, per risalire all'anomala causa della moria di pesci all'Isola Sacra. La squadra Ambiente della Polizia Locale ha attivato le procedure di controllo e verifica da parte dell'Arpa Lazio e dell'Acea per venire a capo del fenomeno verificatori nel canale delle acque basse del Consorzio di Bonifica a Isola Sacra.

Già ieri sono stati immediatamente effettuati i primi campionamenti e il Consorzio di Bonifica ha precauzionalmente fermato l'impianto delle idrovore. Oggi, presso l'impianto delle Idrovore, oltre a una pattuglia della Polizia Locale, è toccato alla Asl impegnata per il prelievo di alcune carcasse da inviare all'Istituto Zooprofilattico, alla ditta COGEA per lo smaltimento, agli addetti del  Consorzio e alla biologa dell'Ufficio Ambiente dell'Amministrazione comunale.

"Diverse sono le prime ipotesi delle cause che hanno portato alla moria dei pesci - spiega l'assessore all'Ambiente del Comune di Fiumicino, Roberto Cini - sul posto per coordinare gli interventi: la tracimazione degli impianti fognari. Le piogge che hanno riversato nel canale il 'lavaggio' dell'asfalto e dei terreni circostanti o anche, sempre a seguito delle forti precipitazioni, le melme smosse che potrebbero aver ostruito le branchie dei pesci provocando la conseguente carenza di ossigeno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa volta, rispetto a precedenti analoghe situazioni, la particolarità è nella dimensione dei pesci coinvolti lunghi da trenta fino a sessanta centimetri. Dai sopralluoghi di ieri, che ho personalmente effettuato nei canali delle acque alte, in quello di Villa Guglielmi e nel laghetto della Villa – conclude Cini - non sono stati rilevati, fortunatamente, altri episodi di moria di pesci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento