FiumicinoToday

Fregene: dalla Regione 350mila euro per il geotubo, così si combatte l'erosione

L'obiettivo è la ricostruzione di Fregene, colpita dal fenomeno di erosione costiera tra la foce del Canale delle Acque Alte a Sud e lo stabilimento balneare La Vela a Nord

Arriva l'ok dalla Regione Lazio per i lavori che permetteranno a Fregene di contrastare il fenomeno erosivo. Lo comunica la Pisana dopo che l'Assessore ai Lavori pubblici della Regione Lazio, Mauro Alessandri, ha preso parte ad un sopralluogo insieme al Sindaco di Fiumicino, Esterino Montino e all'associazione dei balneari. Dopo aver concluso la conferenza dei servizi gli uffici regionali hanno dato il via libera all'installazione del geotubo e al relativo ripascimento per completare il posizionamento della struttura sul fondale. L'importo dei lavori per il posizionamento del geotubo è di circa 350mila euro già impegnati dal bilancio regionale. Insieme alla soluzione ingegneristica all'avanguardia, proposta dagli stessi gestori degli stabilimenti balneari, saranno posizionati circa 25mila metri cubi di sabbia per il ripascimento del tratto costiero.

Cos'è il geotubo, per combattere l'erosione

L'obiettivo di tali interventi è la ricostruzione della linea di battigia nel tratto litoraneo di Fregene Sud, maggiormente colpito dal fenomeno di erosione costiera, compreso tra la foce del Canale delle Acque Alte a Sud e lo stabilimento balneare La Vela a Nord, per un’estensione lineare di circa 800 metri. Proprio a copertura degli 800 metri di costa si è scelto di utilizzare una struttura reversibile, ovvero un geotubo riempito in sabbia, già utilizzato in via sperimentale in altre località della penisola per interventi di protezione costiera.

Il geotubo è costituito da un involucro sommerso, costituito da moduli di 20 metri in polipropilene riempiti di sabbia, del diametro di circa 3 metri, posizionato parallelamente alla linea di costa ed alloggiato, ai fini di una maggiore stabilità, in una sezione scavata nel fondale, rispetto al quale presenterà un sopralzo di circa 50 centimetri.

A Fregene un progetto mai realizzato nel Lazio

"Dopo aver intrapreso un percorso di ascolto e di individuazione della migliore soluzione possibile - afferma Alessandri – siamo in grado di offrire una risposta al problema dell'erosione costiera che si è aggravato sul litorale del comune di Fiumicino e in altri tratti della costa laziale. Grazie al lavoro degli uffici regionali è stato valutato un progetto sino ad oggi mai realizzato nel Lazio e che, per questo motivo, ha inevitabilmente richiesto una serie di studi approfonditi e una verifica puntuale a tutela dell’impatto ambientale. Un obiettivo che siamo orgogliosi di poter realizzare nel Lazio e che contiamo di raggiungere prima dell’inizio dell'estate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Verificata una situazione difficilissima"

"Ringrazio l'assessore Alessandri per il sopralluogo di questa mattina – ha aggiunto Montino - nel quale abbiamo verificato una situazione difficilissima. Ci ha assicurato un intervento urgente confermando lo stanziamento di 350mila euro per il geotubo, ma anche di altre risorse per il ripascimento di questo tratto di costa di Fregene, prima della stagione balneare ed entro i primi giorni di giugno. Serve, poi, un intervento più strutturale in difesa del nostro patrimonio ambientale e turistico per un progetto a lungo termine contro l'erosione perché la linea costiera si modifica continuamente, intaccando diverse spiagge del territorio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento