Venerdì, 23 Luglio 2021
Fiumicino

Dune Passoscuro, materassi e rifiuti vari in un’area di pregio naturalistico

Residenti preoccupati del degrado presente. Una discarica ostruisce invece il Fosso Tre Denari

Materassi, padelle, divani, porte e rifiuti di ogni genere. E' questo lo scenario sulle dune di Passoscuro e sul fosso dei Tre Denari dove l’associazione 'Passoscuro R-esiste' e diversi cittadini hanno denunciato l’ennesima presenza di discariche a cielo aperto in alcune delle aree di maggior pregio naturalistico del Comune di Fiumicino

Si tratta purtroppo di un problema non nuovo sollevato a più riprese anche dagli altri comitati 'Crescere Insieme' e 'Passoscuro nel Web' e che, a dispetto delle tante promesse, sembra non poter essere nemmeno arginato.

"Continuiamo a sentir parlare di rilancio del turismo, di sfruttare le nostre potenzialità, di matrimoni sulla spiaggia e poi uno dei tratti più belli del nostro Comune è preda di accampamenti abusivi e tendopoli d’estate e trasformato in una discarica ambulante in inverno. Tutto questo mentre le nostre coste, mangiate dall’erosione e falcidiate dai rifiuti, muoiono", commenta il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Federica Poggio. 

"Ci inviano a casa decine e decine di lettere nelle quali il sindaco Montino, di suo pugno, ci spiega come si debbano convogliare le acque bianche per evitare gli allagamenti e poi troviamo discariche che ostruiscono canali di bonifica e fossi con il rischio che un pesante acquazzone possa mandare tutto in tilt. La città è stanca. Tutti noi siamo stanchi. Dopo due anni di parole è forse arrivata l’ora di cominciare a pedalare sul serio. Lasciamo gli ordini del giorno sulla pace nel mondo e gli impegni contro la bomba nucleare a chi di dovere. Noi concentriamoci sui problemi ordinari. Se non siamo capaci nemmeno a risolvere queste piccole cose, come possiamo pensare ad altro?", domanda Poggio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dune Passoscuro, materassi e rifiuti vari in un’area di pregio naturalistico

RomaToday è in caricamento