FiumicinoToday

Fiumicino, record di traffico in aeroporto. Cresce l'asse con la Cina

Rispetto al 2015, rileva Assaeroporti, sono infatti sensibili gli incrementi registrati nelle tre macro categorie monitorate: il traffico passeggeri, i volumi di merce trasportata e il numero dei movimenti aerei

Anno da record per il traffico di passeggeri all'aeroporto di Fiumicino. Nel corso del 2016 sono stati infatti trasportati complessivamente circa 47,1 milioni di passeggeri, oltre 800.000 in più rispetto al 2015. Si tratta del picco massimo mai raggiunto nella storia degli scali della Capitale. Lo rende noto Assaeroporti che sottolinea come lo scalo romano ha visto transitare nel 2016 oltre 41,7 milioni di passeggeri, con un incremento del 3,2%, frutto dell’estensione del network in termini di nuovi collegamenti e dell’aumento dell'offerta sulle destinazioni già servite.

Il mercato domestico, con oltre 12,5 milioni di passeggeri, registra una crescita del 4,4%, dovuto principalmente a un incremento su rotte verso il sud Italia. Il mercato internazionale, con volumi pari a circa 29,2 milioni, ha registrato buone performance di traffico con una crescita del 2,7% rispetto all’anno precedente. Lo sviluppo è stato trainato soprattutto dal settore Extra Ue, che crescendo del 3,7%, ha superato i 10,3 milioni di passeggeri. Le aree che registrano i migliori risultati sono Estremo Oriente (+14,8%) e Centro Sud America (+13,8%); significativo anche il contributo del Nord America e del Medio Oriente.

Positivi anche i risultati  registrati nel mercato europeo, i passeggeri sono stati oltre 18,8 milioni e la crescita  pari al 2,1%. Le destinazioni che maggiormente hanno contribuito al risultato appartengono alla Spagna e al Regno Unito

Oltre l'aumento dei passeggeri, il Leonardo da Vinci conferma l'importante focus sul mercato cinese. Sono, infatti, otto oggi le destinazioni collegate senza scali intermedi: Pechino, Xi'an, Chongqing, Haikou, Wuhan, Canton, Shanghai, Wenzhou. La strategia di sviluppo portata avanti da ADR in questi ultimi anni ha ottenuto importanti ritorni in termini di crescita del traffico, se si considera che nel 2016 sono stati circa 500mila i passeggeri che hanno viaggiato su voli diretti da e per la Cina, in aumento del 51% rispetto all’anno precedente, a testimonianza dell'elevato interesse della popolazione cinese per il valore storico e culturale della Capitale italiana, cui ha contribuito anche l’apertura, a luglio 2016, del volo diretto su Pechino di Alitalia che ha segnato il ritorno del principale vettore italiano in Cina, ampliando l’offerta tra le due Capitali.

Si aggiungono poi le destinazioni di Hong Kong e Taipei, che portano a dieci il totale di destinazioni direttamente collegate tra Roma Fiumicino e Greater China. Sul mercato asiatico inoltre si segnala il costante miglioramento dell’offerta con l’introduzione di aeromobili di nuova generazione Airbus A350 e Boeing 787 su alcune delle principali destinazioni servite. Anno ricco di ponti che il calendario concederà per prendere pause e pianificare viaggi quindi, favorendo city breaks verso le principali mete internazionali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

Torna su
RomaToday è in caricamento